Analisi azioni Usa: Apple, breakout rialzista da un trilione di dollari

La società di Cupertino vale ufficialmente mille miliardi di dollari, i conti superiori alle attese hanno favorito il breakout della resistenza statica in area 194.15 dollari

Analisi azioni Usa: Apple, breakout rialzista da un trilione di dollari

Settimana particolarmente positiva per le azioni Apple grazie ai conti del trimestre superiori alle attese. Si stimavano profitti e utili per azione rispettivamente di 52.3 miliardi di dollari e 2.16 dollari contro i dati effettivamente rilasciati rispettivamente pari a 53,3 miliardi e 2,34 dollari.


Apple, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Il quadro tecnico di Apple è tornato, anche nel breve termine, di natura rialzista grazie al breakout della resistenza statica a 194.15 dollari che dallo scorso giugno conteneva le quotazioni del titolo insieme all’ex resistenza orizzontale a 180.63 dollari.

La trendline supportiva visibile collegando i minimi di aprile a 160.63 dollari e i minimi segnati il 25 giugno a 180.63 dollari ha accompagnato i prezzi nella sua lenta e poco volatile ripresa da fine giugno a fine luglio. Solo dopo una falsa rottura della trendline ascendente, con le candele del 30 e 31 luglio, le quotazioni hanno ripreso vigore oltrepassando la resistenza statica chiave e lasciando un gap di 5.17 dollari.

Importante notare come la media mobile semplice a 50 giorni abbia funzionato di concerto con la trendline precedentemente menzionata da supporto dinamico sorreggendo il minimo relativo a 189.07 dollari prima del recente impulso rialzista.

Il livello statico appena rotto è il livello che i tori dovranno difendere a tutti i costi per confermare la struttura tecnica di breve termine rialzista. Un ritorno delle quotazioni in area 194.16-195.00 dollari potrebbe essere un’ottima opportunità per attendere il formarsi di eventuali segnali di acquisto. Se al contrario le quotazioni dovessero rifiutare i livelli attuali e chiudere al di sotto del livello statico appena rotto, si demanderebbe l’esito della battaglia tra forze rialziste e ribassiste a ridosso della media mobile semplice a 50 giorni.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su Apple


Elaborazione ufficio studi Money.it

Alla luce di quanto emerso dalla struttura tecnica e dai brillanti risultati dei conti trimestrali, si vuole privilegiare un’operatività rialzista in prossimità dei livelli statici e dinamici precedentemente evidenziati. Nel caso di un ritracciamento verso l’area resistenziale appena rotta le quotazioni incontreranno inizialmente la trendline ascendente, successivamente il livello statico chiave e per ultimo il supporto dinamico espresso dalla media mobile semplice a 50 giorni.

Questi sono i livelli a cui si vuole prestare attenzione per l’eventuale formazione di segnali candlestick con implicazioni rialziste in linea con il trend di lungo periodo.
Una intersezione dei prezzi con la media mobile ed una chiusura stabile al di sotto di essa, potrebbe portare le quotazioni al prossimo livello statico a 180.63 dollari, che ha contenuto i prezzi più volte nel corso dell’anno.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su analisi tecnica

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.