Le 10 città al mondo dove si vive meglio: assente l’Italia

Ecco la classifica delle 10 città al mondo dove si vive meglio stilata dal The Economist. Vienna si conferma nuovamente la più vivibile. Ancora una delusione per l’Italia che non piazza nessuna città. Premiate invece Australia, Canada e Giappone

Le 10 città al mondo dove si vive meglio: assente l'Italia

Vienna è la città più vivibile al mondo per il secondo anno consecutivo. A stabilirlo è la classifica delle 10 città al mondo dove si vive meglio stilata dalla Economist Intelligence Unit, l’unità di ricerca e analisi affiliata al settimanale inglese The Economist.

Oltre alla capitale austriaca, la città che porta in alto il vessillo dell’Europa è la danese Copenaghen che si piazza al 9° posto di questa speciale classifica delle 10 città più vivibili al mondo.

Ennesima delusione per l’Italia. Il Bel Paese infatti non è riuscito neanche per questa edizione a posizionare una propria città nella parte alta di questa particolare classifica.

I fattori che stabiliscono quali sono le 10 città più vivibili

Per dar vita alla classifica delle 10 città al mondo dove si vive meglio, l’unità di ricerca del The Economist ha valutato 140 città, su una scala di 100 punti, in base a una serie di fattori:

  • livello di vita;
  • criminalità;
  • rete dei trasporti;
  • accesso all’istruzione e alla sanità;
  • stabilità economica e politica.

Oltre ad essi, per la prima volta in assoluto è stato inserito un altro fattore fondamentale: un parametro che tiene conto degli effetti del cambiamento climatico sulla qualità della vita.

Proprio quest’ultimo è stato decisivo per alcune città come Nuova Delhi e Il Cairo che sono state sanzionate per «la cattiva quantità dell’aria, temperature medie disgustose e un approvigionamento idrico insufficiente».

Premiate Australia, Canada e Giappone

E se l’Europa viene rappresentata da due città, la classifica delle 10 città più vivibili al mondo quest’anno ha premiato soprattutto tre Paesi: Australia, Canada e Giappone. I primi due infatti possono vantare la presenza di 6 città, 3 a testa, il Paese asiatico di 2.

Non è un caso infatti se il podio, oltre a vedere al 1° posto Vienna con 99,1 punti, viene completato dalle australiane Sydney e Melbourne che con rispettivamente 98,4 e 98,1 punti conquistano la seconda e terza piazza.

E se alcune città festeggiano per essere state identificate come le migliori 10 città al mondo dove vivere, dall’altra altre continuano a perdere posizioni. È il caso di Parigi che a causa dell’impatto delle proteste dei gilet gialli ha perso sei piazze rispetto allo scorso e si è piazzata al 26° posto.

Non va bene neanche a due delle più grandi metropoli mondiali, ossia Londra e New York. Entrambe a causa delle percezione di un rischio consistente di criminalità e terrorismo, e di infrastrutture sovraccariche, si piazzano rispettivamente al 48° e 58° posto.

La classifica delle 10 città più vivibili al mondo

  1. Vienna (Austria)
  2. Sydney (Australia)
  3. Melbourne (Australia)
  4. Osaka (Giappone)
  5. Calgary (Canada)
  6. Vancouver (Canada)
  7. Toronto (Canada)
  8. Tokyo (Giappone)
  9. Copenaghen (Danimarca)
  10. Adelaide (Australia)

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Classifiche

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.