Lucia Azzolina

Lucia Azzolina

Ministra dell’Istruzione del governo Conte 2 dal 10 gennaio 2020. Lucia Azzolina (Siracusa) classe 1982 è membro della Camera dei Deputati dal 2018 con il Movimento 5 Stelle.

Diplomata al liceo scientifico Leonardo Da Vinci di Floridia Azzolina prosegue gli studi universitari conseguendo ben due lauree magistrali: la prima in Storia della filosofia a Catania e la seconda in Giurisprudenza presso l’Università di Pavia.

Ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento in storia e filosofia e ha mosso i primi passi come insegnante di liceo a La Spezia e Sarzana. A Pisa si è abilitata sul sostegno.

Dopo la laurea Giurisprudenza nel 2013 si è occupata di diritto scolastico fino a diventare dirigente scolastico nel 2019 vincendo il concorso. Non solo insegnante, Azzolina ha svolto anche attività sindacale sempre nell’ambito della scuola fino ad approdare alla carriera politica ed essere eletta nel 2018.

Al ministero dell’Istruzione è arrivata dopo le dimissioni di Lorenzo Fioramonti. È titolare del MI (dalla scissione del Miur) dal momento che Università e ricerca sono state affidate sempre lo scorso gennaio al ministro Gaetano Manfredi.

Lucia Azzolina, ultimi articoli su Money.it

Scuola, novità 18app: anche per acquisto PC? La risposta di Azzolina

Teresa Maddonni

30 Marzo 2020 - 15:39

Scuola, novità 18app: anche per acquisto PC? La risposta di Azzolina

Scuola, novità 18app: sarà possibile anche l’acquisto dei PC? Una domanda che molti studenti hanno fatto alla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina la quale ha dato una risposta attraverso un video su Facebook. Dal Miur 200 milioni per le infrastrutture digitali.

Coronavirus e scuola: novità in arrivo dalla ministra Azzolina

Teresa Maddonni

16 Marzo 2020 - 09:55

Coronavirus e scuola: novità in arrivo dalla ministra Azzolina

Coronavirus e scuola: novità dovrebbero arrivare dalla ministra Lucia Azzolina nella giornata odierna dopo il CDM e l’approvazione del nuovo decreto. Risposte alle richieste degli Studenti che tra le altre cose vogliono l’ammissione straordinaria per tutti alla Maturità 2020.