Dollaro australiano (AUD)

Dollaro australiano (AUD)

Il dollaro australiano è la valuta ufficiale dell’Australia.
Il cambio più utilizzato in riferimento al dollaro australiano è GBPAUD, ovvero il cambio della sterlina contro il dollaro australiano.

Il codice sotto il quale il dollaro australiano è conosciuto in tutto il mondo è AUD, mentre il simbolo della valuta è $. Di seguito è presente una descrizione dettagliata del dollaro australiano e della sua storia, oltre alle ultime notizie ed analisi sull’andamento della valuta.

L’importanza del dollaro australiano
La banca centrale australiana è la Reserve Bank of Australia. Il dollaro australiano è la quinta valuta più scambiata al mondo nel mercato del Forex, conosciuta anche con soprannomi come Aussie.

Il dollaro australiano è conosciuto come “commodity currency”, ovvero una valuta strettamente collegata ad una o più materie prime e al loro andamento. Il dollaro australiano spesso subisce gli eventi negativi in Cina e nei mercati asiatici, a causa dell’economia australiana in gran parte dipendente dalle esportazioni.

Grazie ai tassi di interesse elevati, il dollaro australiano è spesso oggetto di carry trade contro lo yen giapponese. Il carry trade è una strategia nella quale una valuta con un tasso di interesse basso è venduta al fine di comprarne un’altra con un tasso di interesse relativo più elevato.

La storia del dollaro australiano
Con la fondazione del Nuovo Galles del Sud nel 1788, era la sterlina inglese la valuta ufficiale nel territorio australiano, affiancata anche dall’utilizzo del dollaro spagnolo.
Nel 1813, per cercare di scoraggiare l’uso illegale di dollari spagnoli, furono eliminate le parti centrali delle monete ottenendo dei buchi; queste divennero note come «dollari bucati». Nasceva così ciò che sarebbe diventato poi il dollaro australiano.

Dalla sterlina al dollaro australiano
Nel 1825, il governo impose l’utilizzo dello standard della sterlina, avviando così il conio della valuta britannica anche in Australia.
Queste monete d’argento e di bronzo continuarono ad essere utilizzate fino al 1910, quando fu introdotta per la prima volta una nuova moneta nazionale, il pound australiano.

Il calore del pound australiano fu ancorato a quello della sterlina inglese e, di conseguenza, si iniziò a seguire il sistema aureo.

Tre anni dopo du emessa la prima serie di banconote australiane. L’ingresso ufficile del dollaro australiano avvenne nel febbraio del 1966; i dollari e i centesimi australiani sostituirono le sterline.

Dollaro australiano in sintesi

Nome: Dollaro australiano
Simbolo: $, centesimi: ¢
Codice ISO 4217: AUD
Cambio più diffuso: GBPAUD
Soprannomi: Aussie
Monete: $1, $2, 5c, 10c, 20c, 50c
Banconote: $5, $10, $20, $50, $100
Banca centrale: Federal Reserve of Australia
Sito internet: www.rba.gov.au
Paesi usufruitori: Australia, Isola di Natale, Isole Cocos (Keeling), Kiribati, Nauru, Isola Norfolk, Isole Ashmore e Cartier, Territorio antartico australiano, Isole del Mar dei Coralli, Isole Heard e McDonald

Dollaro australiano (AUD), ultimi articoli su Money.it

Forex: quali cambi guardare per operare questa settimana

Valute anglosassoni sotto la lente questa settimana: martedì e mercoledì mattina si riuniscono le Banche centrali di Australia e Nuova Zelanda, mentre venerdì giornata intensa per Dollaro Usa e sterlina con il Pil del Regno Unito e l’inflazione della prima economia. Diversi esponenti della Fed terranno importanti discorsi nel corso della settimana

|