Unified commerce: un approccio omnicanale per soddisfare le aspettative dei consumatori

Sono sempre di più i consumatori che non si limitano a utilizzare un solo canale per i propri acquisti affiancando alle visite in negozio anche pc, smartphone e altre piattaforme e device. Chi ha queste abitudini di acquisto, cosiddetta omnicanale, tende in genere anche a spendere di più. Adattarsi e assecondare le aspettative dei consumatori è cruciale per le aziende di oggi.

In questo scenario, in particolar modo per il settore retail, si inserisce il trend del commercio unificato. Un approccio omnicanale, appunto, che prevede l’utilizzo di tutti i canali di distribuzione disponibili, al fine di rendere l’esperienza dell’utente più completa possibile.

Il pagamento è un pezzo vitale del puzzle del commercio unificato. Un utente può utilizzare diversi metodi di pagamento attraverso diversi canali, e può anche utilizzare diverse opzioni, più di una carta, ad esempio, all’interno di un singolo canale.

Sebbene l’implementazione di soluzioni di pagamento omnichannel sia ancora percepita come complessa è un trend che prende piede nel digital banking e la percentuale di aziende che le ha già abbracciate è in continua crescita.

Tale complessità dipende soprattutto dal prezzo, dalla transizione tecnologica, dalla formazione dei team, dalla necessità di proteggere i dati dei clienti e da quella di dover lavorare con una rete di partner fidati, integrando le varie piattaforme. Tutti aspetti che con l’aggiornamento delle tecnologie e l’aumento dell’adozione, stanno diventando sempre più accessibili.