Blockchain la tecnologia che garantirà sicurezza, tracciabilità e processi più snelli

Il più grande valore aggiunto portato dalla diffusione delle criptomonete dipende dal sottostante sistema tecnologico e dai protocolli di autenticazione ad esse associati.

Si tratta della cosiddetta blockchain o “catena di blocchi”, una tecnologia che permette di costruire una “garanzia diffusa” su tutti le tipologie di scambi, che sino essi di valute, di documenti, di beni, di informazioni e, dunque, anche di denaro, effettuati all’interno della catena stessa.

Il modello si basa sulla combinazione tra firma digitale e marca temporale (timestamp): la prima garantisce che il mittente e il destinatario dello scambio, come ad esempio la transazione di un pagamento, siano identificati in modo certo; la seconda permette che un insieme di messaggi sia validato apponendo la marca temporale da parte di un nodo o “blocco” scelto casualmente grazie a un modello matematico e scritto nel registro di tutti gli altri nodi della rete in modo irreversibile e non modificabile.

Secondo un Report pubblicato dal World Economic Forum, entro il 2027, oltre il 10% del PIL mondiale riguarderà attività registrate attraverso tecnologie basate sui principi della blockchain.