Social Commerce: i pagamenti diventano contestuali

Le persone oggi consumano i media attraverso più canali e applicazioni che mai, soprattutto sui social network, traendo spesso dalla navigazione l’ispirazione per i propri acquisti.

Per questo, l’eCommerce si è evoluto e molte piattaforme consentono agli utenti di non dover interrompere la navigazione per completare un processo di acquisto online, ma finalizzare tutti i passaggi direttamente sulla piattaforma.

Per rendere tale processo completamente fluido, sarà sempre più diffusa la possibilità, quindi, anche di pagare direttamente dai social network o tramite delle chatbox, senza dover uscire dalla piattaforma o dall’applicazione che si sta utilizzando.

In futuro, i diversi metodi di pagamento saranno direttamente collegati a diversi canali, e sempre più spesso l’esperienza di acquisto e quella di pagamento dovranno fondersi in un’unica esperienza senza soluzione di continuità.

Ad avvicinarsi a questa modalità di pagamento sono sempre più realtà in particolare Facebook, Instagram e WhatsApp, Pinterest, TikTok e così via. Ma, il sistema è ideale anche per altre tipologie di piattaforme, come ad esempio quelle di ticketing.

Moltissime aziende stanno testando la fattibilità del metodo, altre l’hanno già fatta propria da tempo, come ad esempio We Chat in Cina. Anche se, al momento, nessun social network in Italia consente di chiudere la transazione pagando direttamente all’interno della piattaforma, la funzionalità sarà molto presto disponibile per moltissimi canali anche nel nostro Paese.