Fedez contro Pio e Amedeo: i motivi dello scontro

Giorgia Bonamoneta

10/09/2021

10/09/2021 - 20:32

condividi

Solita polemica, solito scontro e soliti protagonisti. Non è un déjà vu: Pio e Amedeo tornano a lanciare frecciatine al rapper Fedez e questo risponde aprendo lo scontro (dissing) online.

Fedez contro Pio e Amedeo: i motivi dello scontro

Tra il duo Pio e Amedeo e il rapper italiano Fedez, che in questo contesto è da intendersi come persona e imprenditore, quindi come Federico Leonardo Lucia, non scorre buon sangue.

Il “dissing”, lo scambio di accuse e battutine, tra i comici e Federico Lucia non è solo un scontro personale. Da un lato si criticano le parole di Pio e Amedeo, quando a “Felicissima sera” rivendicarono l’utilizzo di termini (slur) condannati a livello internazionale; dall’altro c’è chi grida al politicamente corretto, al “non si può più dire nulla” e quindi festeggia del premio dato ai comici.

Cosa c’entra Fedez? I due comici alla premiazione hanno voluto lanciare una frecciatina al rapper, accusandolo di creare polemiche per vendere i suoi prodotti. Fedez ha risposto con alcune storie, non proprio uno scontro quindi, che apre però l’ennesima polemica sul “sistema Rai”, dopo quanto successo al concerto del 1° maggio.

Da dove nasce lo scontro: la critica al premio Rai

La comicità è un settore ampio, fatto di molti stili, capacità di coinvolgimento (fisico o verbale) e che punta a un target piuttosto che a un altro. Quello di Pio e Amedeo, senza voler trasformare l’articolo in una recensione del duo comico, è sicuramente una comicità adatta alla televisione e che parla a un determinato pubblico che potremmo inquadrare in larga parte come adulto, di un’altra generazione.

Lo hanno dimostrato proprio i due comici sul palco dell’Arena di Verona dove si teneva la premiazione dei SEAT Music Awards. In questa occasione Pio e Amedeo hanno fatto gridare al pubblico seduto in Arena una battuta di Lino Banfi, ovvero “Porca Put***a”. Non è la prima volta che i due si prendono la libertà di utilizzare termini slur (insulti indirizzati a una minoranza) e anzi, grazie a questi hanno vinto il premio “per aver innovato il linguaggio televisivo e saper cogliere le sfaccettature della vita quotidiana”.

Non è questa la sede per domandarsi il motivo per il quale la Rai si prende la responsabilità di dare un premio simile, e quindi una giustificazione simile, all’utilizzo di termini discriminanti. Ma ci possiamo sicuramente domandare se la polemica al cosiddetto “politicamente corretto” danneggi più del “politicamente corretto” stesso, cosa che Pio e Amedeo negano nelle loro storie.

Questo è il motivo scatenate del dissing tra il duo comico e il Federico Leonardo Lucia, in arte Fedez. Questo e alcune frecciatine rivolte al rapper e alle polemiche che monterebbe per vendere i suoi smalti.

Lo scontro online: la critica di Fedez

Il commento critico di Fedez al premio ricevuto dal duo comico arriva in piena notte, dopo essere stato informato dai suoi follower. In poche storie il rapper apre e chiude due parentesi: la critica al premio e la frecciatina alla presunta pubblicità occulta ai suoi smalti tramite le polemiche.

La critica al premio “per aver innovato il linguaggio televisivo e saper cogliere le sfaccettature della vita quotidiana” è data con una certa ironia. Fedez dice che andrà a far sorridere tutti in giro dicendo i due insulti (slur) rivolti alle persone nere e alle persone omosessuali.

Mentre sulla polemica rivolta alla vendita di smalto risponde:

Figo, onesto [...] nella rete in cui non vorrebbero che tu non citassi dei nomi di politici perché non è presente il contraddittorio, ti ripulisci la coscienza ingaggiando due rivoluzioni anticonformisti cercando di sputtanare l’avversario senza contraddittorio.
(dalle storie Instagram di Fedez)

Lo scontro online: la risposta di Pio e Amedeo

Alle 4:21 del mattino è arrivata la risposta di Pio e Amedeo, che tentano di far ridere con una molteplicità di storie sempre su Instagram.

Dopo qualche storia dove fingono di mettere lo swipe up (sistema per avere un link diretto dalle proprie storie, non per forza un link a uno store online), rispondono:

Questo lo diciamo da super partes perché ricordiamo che noi siamo della Mediaset, la Rai questa sera non ci ha pagato [...]
Fai passare questa cosa che noi istighiamo la gente a dire neg*o e fro**o. Fede non ci provare nemmeno perché nessuno ha mai detto roba del genere.

A questo punto tornano ad attaccare Fedez sul tema delle polemiche create per vendere. Il dissing non è continuato, Fedez non ha risposto come imporrebbe invece la“ regola” del dissing tra rapper. Tutto si è concluso con Pio e Amedeo che continuavano a scherzare sullo swipe up, che però va detto Fedez non ha mai utilizzato nelle storie dove criticava il premio vinto dai due comici.

Argomenti

# Rai
# Fedez

Iscriviti a Money.it