Paura contagi, 300mila casi in 24 ore: «Individuata nuova variante con 46 mutazioni»

Emiliana Costa

04/01/2022

04/01/2022 - 18:25

condividi

Il virus continua a correre in tutta Europa spinto da Omicron. Non solo. È stata individuata una nuova variante che potrebbe essere più virulenta delle precedenti. Entriamo nel dettaglio.

Paura contagi, 300mila casi in 24 ore: «Individuata nuova variante con 46 mutazioni»

Il virus continua a correre in Europa spinto dalla variante Omicron. In Francia nelle ultime 24 ore sono stati registrati quasi 300mila nuovi casi di Covid-19. Lo ha annunciato in parlamento il ministro della Salute Olivier Véran.

Non è tutto. Nel paese d’Oltralpe è stata individuata una nuova variante del coronavirus che presenta 46 mutazioni e viene definita «lontana parente» di Omicron. Entriamo nel dettaglio.

Nuova variante individuata in Francia

In Francia l’ondata di Omicron non accenna a placarsi. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati quasi 300mila nuovi casi di positività. Non solo. Sempre in Francia è stata individuata una nuova variante di coronavirus che presenta 46 mutazioni ed è considerata una «parente» di Omicron.

Finora sono stati individuati 12 casi, compreso il paziente zero. Un viaggiatore proveniente dal Camerun. «L’abbiamo trovata a inizio dicembre dell’anno scorso in 12 pazienti della città di Forcalquier a un centinaio di chilometri da Marsiglia», ha spiegato al Daily Mail il professor Philippe Colson, a capo dell’unità di ricerca che ha scoperto la nuova variante.

«Da allora - ha aggiunto Colson - non si è diffusa rapidamente. L’Oms non le ha ancora dato un nome, l’abbiamo chiamata IHU ed è stata depositata sulla rete di condivisione scientifica Gisaid con il nome B.1.640.2». L’esperto ha spiegato che oggi in Francia è diffusa principalmente la Omicron, ma il timore è che questa nuova variante possa resistere maggiormente ai vaccini o essere ancora più virulenta delle precedenti.

Dal report realizzato dai ricercatori (ancora non apparso su riviste scientifiche e diffuso in parte dal Daily Mail), la variante presenterebbe la mutazione E484K, associata a una maggiore resistenza ai vaccini e la mutazione N501Y (già presente nella variante Alfa) che secondo gli esperti potrebbe favorire una maggiore trasmissibilità.

La nuova variante, dunque, potrebbe essere definita come un «lontano parente» di Omicron. «Le osservazioni - si legge nel report - mostrano ancora una volta l’imprevedibilità con cui emergono nuove varianti di Sars-CoV-2 e la loro provenienza dall’estero. Testimoniano la difficoltà di controllare il loro ingresso e la loro successiva diffusione».

Allerta contagi in Francia, ipotesi quarta dose

La Francia è alle prese con la peggiore ondata di Covid-19. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati quasi 300mila nuovi contagi. Il governo di Parigi corre ai stringendo il cerchio intorno ai no vax. Al vaglio dell’esecutivo, un super green pass per ristoranti e mezzi di trasporto e il via libera alla quarta dose. L’obiettivo è scongiurare un gennaio «di passione» negli ospedali. Il modello a cui fa riferimento la Francia è Israele, il primo paese ad aver adottato il richiamo.

«L’onda anomala è arrivata, è enorme, ma non ci lasceremo prendere dal panico - ha sottolineato il ministro della Sanità Veran - gennaio sarà difficile negli ospedali tra Covid ed altre altre patologie stagionali». L’obiettivo del ministro è convincere i restanti cinque milioni di francesi non ancora vaccinati a fare la prima dose.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Argomenti

Iscriviti a Money.it