Festival della televisione di Monte Carlo: due nomination per Lucisano Media Group

L’Italia sarà una delle protagonista alla 59ª edizione del Festival della televisione di Monte Carlo. Il film «Prima che la notte» prodotto dalla Lucisano Media Group ha ottenuto due nomination

Festival della televisione di Monte Carlo: due nomination per Lucisano Media Group

L’Italia sarà una delle protagoniste della 59ª edizione del Festival della televisione di Monte Carlo. Il film “Prima che la notte” di Daniele Vicari ha ottenuto due nomination ai Golden Nymph Awards nella sezione Fiction: “Best Long Fiction Program” e “Best Actor” per Fabrizio Gifuni.

Prodotto da Fulvio e Paola Lucisano per Italian International Film, ossia da Lucisano Media Group, con Rai Fiction, il film racconta la storia di Pippo Fava, il giornalista assassinato a Catania nel 1984 dalla mafia.

Entusiasta Paola Lucisano, Responsabile delle produzioni televisive di Lucisano Media Group:

«Siamo orgogliosi che, dopo il successo in Italia, il valore di “Prima che la notte” sia stato riconosciuto a livello internazionale dal Festival della televisione di Monte Carlo. Ciò dimostra che la nostra industria audiovisiva è in grado di farsi apprezzare anche all’estero, grazie alle capacità e alla passione degli operatori del nostro Paese. Ora guardiamo con fiducia al giorno della premiazione: non vediamo l’ora di partecipare al Festival sperando di portare a casa altri successi».

La 59ª edizione del Festival della televisione di Monte Carlo andrà in scena dal 14 giugno al 18 giugno, giorno in cui i 28 programmi, provenienti da 17 Paesi, sapranno chi si aggiudicherà gli ambiti riconoscimenti.

“Prima che la notte”: la trama del film

Il film tv “Prima che la notte” racconta il rientro a Catania di Fava dopo una stagione romana da autore e sceneggiatore e il suo ritorno al giornalismo di inchiesta con la fondazione e la direzione di una testata libera, in conflitto con l’imprenditoria locale e la mafia che tentano di costringere il giornale alla chiusura.

La storia, dunque, di un uomo controcorrente e indomito che scelse di sposare la causa della ricerca e del racconto pubblico della verità fino alle sue estreme conseguenze.

Tratto dall’omonimo libro scritto dal figlio di Pippo Fava, Claudio, con Michele Gambino, “Prima che la notte” e adattato sul piccolo schermo grazie alla sceneggiatura dei due autori Monica Zappelli e Daniele Vicari

Infine, va ricordato che solo un anno fa, “Prima che la notte” era stato il primo film tv italiano ad aggiudicarsi il Nastro della legalità, il nuovo riconoscimento dedicato dai Giornalisti Cinematografici, alle opere che esprimono e difendono il valore civile di condanna e resistenza contro ogni mafia.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Lucisano Media Group SpA

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.