Debito pubblico: i 7 Paesi in cui aumenterà di più a causa del coronavirus

Quali sono i Paesi più esposti all’aumento del debito pubblico nel post coronavirus? L’analisi di Moody’s

Debito pubblico: i 7 Paesi in cui aumenterà di più a causa del coronavirus

Coronavirus e debito pubblico: una relazione che con il passare delle settimane si è rivelata molto più profonda del previsto.

Sull’argomento un’interessante analisi pubblicata da Moody’s nella quale sono stati identificati 7 Paesi nei quali il livello di indebitamento salirà in maniera decisa in seguito all’emergenza COVID-19.

Debito pubblico: i 7 Paesi in cui salirà di più

Il coronavirus ha imposto ai governi di tutto il mondo l’introduzione di rigide misure di contenimento che hanno inevitabilmente ridotto la produttività e dunque il PIL.

Accanto alle normative restrittive, gli stati più colpiti dall’emergenza hanno messo mano al portafogli con l’obiettivo di sostenere le imprese e le famiglie in difficoltà; si pensi soltanto al Decreto Cura Italia e al Decreto Rilancio approvati dall’esecutivo di Giuseppe Conte.

Tutto ciò ha lasciato presagire un aumento del debito pubblico, aumento che per Moody’s ha colpito alcuni Paesi più di altri.

“In media, prevediamo che il rapporto debito/PIL in 14 economie avanzate aumenterà di circa 19 punti percentuali quest’anno, un aumento che è più consistente, più improvviso e basato su larga scala rispetto alla crisi finanziaria globale, riflettendo la natura acuta e globale dello shock da coronavirus,”

ha dichiarato Marie Diron, Managing Director del Sovereign Risk Group.

Ovviamente, ciascuna delle economie colpite avrà una diversa capacità di affrontare lo shock che dipenderà dal proprio profilo di credito.

Gli oneri del debito pubblico, si legge nell’analisi, aumenteranno in concomitanza con il crollo del PIL nominale e con la crescita dei deficit. Allo stesso tempo però l’accessibilità del debito delle economie avanzate mitigherà almeno per il momento le implicazioni sui rating.

L’incremento degli oneri del debito pubblico, ha continuato Moody’s, sarà più evidente nei seguenti Stati:

  • Canada (outlook stabile, rating Aaa)
  • Francia (outlook stabile, rating Aa2)
  • Italia (outlook stabile, rating Baa3)
  • Giappone (outlook stabile, rating A1)
  • Spagna (outlook stabile, rating Baa1)
  • Regno Unito (outlook negativo, rating Aa2)
  • Stati Uniti (outlook stabile, rating Aaa)

Mentre in Europa e in Giappone a determinare l’avanzata del debito pubblico sarà la debole crescita del PIL nominale, nelle Americhe, in UK e anche in Nuova Zelanda ciò sarà causato dall’introduzione di nuove misure fiscali.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories