Bonus consumi anche per scarpe e borse: novità decreto Agosto

Bonus consumi anche per scarpe e borse, e non solo per elettrodomestici, arredi e ristoranti. Si allunga la lista dei beni che danno diritto a uno sconto se acquistati con carta o bancomat: ecco le ultime novità sul decreto Agosto.

Bonus consumi anche per scarpe e borse: novità decreto Agosto

Bonus consumi valido anche per scarpe e borse: si allunga la lista dei prodotti che dovrebbero entrare a far parte della nuova agevolazione.

Tra le novità del decreto Agosto, infatti, si lavora a un piano per lo sconto su determinati acquisti, ma solo se i pagamenti avvengono con mezzi tracciabili.

Lo scopo è quello di incentivare non solo i pagamenti col bancomat o con la carta, ma anche risollevare i consumi nei settori più colpiti dalla crisi economica dovuta alla pandemia.

Bonus consumi anche per scarpe e borse: novità decreto Agosto

Il bonus consumi prende sempre più forma, abbracciando non solo i ristoranti e gli elettrodomestici ma anche scarpe e borse. L’obiettivo è spingere i consumatori ad acquistare nei settori più colpiti dalla crisi, e allo stesso tempo monitorare le spese per tenere sotto controllo l’evasione fiscale.

Il bonus infatti si “attiverebbe” solo in caso di pagamento con mezzi tracciabili. Per ora, i settori rientranti nel bonus consumi sono:

  • ristorazione;
  • arredamento;
  • elettrodomestici;
  • abbigliamento;
  • calzature.

Il Governo vorrebbe quindi muoversi in modo da poter garantire un flusso di denaro maggiore all’interno dei confini della penisola ed evitare così la chiusura di ristoranti, bar ed altri negozi di vendita al dettaglio.

Bonus consumi anche per scarpe e borse: i nodi da sciogliere

Per ora però mancano ancora alcuni dettagli sul meccanismo di funzionamento del bonus, ad esempio la platea di beneficiari: sarà destinato solo a chi ha reddito basso o l’incentivo sarà per tutti?

Non si ancora anche come funzionerà lo sconto: il rimborso andrà direttamente al contribuente (come si pensava di fare per il bonus digitale), attraverso una card o col prodotto già scontato?

Ancora tanti, insomma, i nodi da sciogliere. Secondo le dichiarazioni della sottosegretaria allo Sviluppo Economico Alessia Morani riprese dall’Ansa:

“Abbiamo individuato i settori più in sofferenza come arredo, abbigliamento e calzature, ristorazione, solo per fare alcuni esempi. La proposta che abbiamo illustrato al ministro Patuanelli e al ministro Gualtieri è in fase di definizione insieme ad altri ministeri coinvolti nella stesura della misura, che avrà un meccanismo di utilizzo semplice, consentirà di immettere nel sistema immediata liquidità e avrà un effetto benefico su imprese, commercianti e consumatori.”

Il nuovo bonus si basa su un sistema di incentivo ai consumi, ma per avere maggiori dettagli sul funzionamento bisognerà attendere il decreto Agosto.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO