Chi è Paolo Gallo, l’amministratore delegato di Italgas?

Italgas ha presentato nei mesi scorsi il suo nuovo piano strategico: vediamo allora la biografia di Paolo Gallo, l’amministratore delegato della società.

Chi è Paolo Gallo, l'amministratore delegato di Italgas?

Poche società in Italia al pari di Italgas possono vantare una storia quasi bicentenaria, ma dalle parti di largo Parco Regio si pensa anche al futuro tanto che nei mesi scorsi è stato presentato il piano strategico 2018-2024.

Il ritorno di Italgas a Piazza Affari nel 2016 è stato preceduto di qualche mese dall’arrivo di Paolo Gallo alla guida della società torinese: vediamo allora la biografia di questo manager che in passato è stato anche in ACEA ed Edison.

La biografia di Paolo Gallo

Nel settore dell’energia e della distribuzione, nel nostro paese difficile trovare (nonostante la tutto sommato ancora giovane età) un manager con un bagaglio di esperienza simile a quello di Paolo Gallo.

Nato a Torino nel 1961, sempre nel capoluogo piemontese si è laureato in Ingegneria Aeronautica presso il Politecnico nel 1985. Cinque anni più tardi, affina ulteriormente le proprie competenze con un master in Business Administration all’Università di Torino.

Nello stesso ateneo poi tra il 1992 e il 1993 è stato il Direttore proprio del corso MBA presso la Scuola di Amministrazione Aziendale, continuando poi a insegnare “Valutazioni economico-finanziarie di Investimenti Industriali” fino al 2002 risultando anche come co-autore di diverse pubblicazioni.

Dal punto di vista lavorativo, la prima esperienza per Paolo Gallo è nel 1988 quando entra in Fiat Avio S.p.A. dove rimarrà per tredici anni. In particolare, in questo periodo inizia ad occuparsi di energia sviluppando nuove iniziative in Italia, India e Brasile.

In questi tredici anni, ha successivamente raggruppato tutte le attività di generazione di energia elettrica del Gruppo Fiat nella società Fiat Energia (di cui è stato amministratore delegato fino al 2002), veicolo con cui il Gruppo Fiat ha acquisito Montedison nel luglio 2001.

Finito il rapporto di lavoro con Fiat, Gallo nel 2002 passa quindi al Gruppo Edison prima come direttore Strategie e Innovazione e, in seguito dal 2003 fino al 2011, come direttore generale e poi amministratore delegato di Edipower.

Chiusa anche questa lunga esperienza con Edison, il manager dal 2001 al 2014 è stato in ACEA, una delle principali multiutility italiane, dove ha ricoperto inizialmente il ruolo di direttore generale per essere nominato poi amministratore delegato.

Lo step successivo poi per Paolo Gallo, nel biennio 2014-2016, è stato quello di ricoprire il ruolo sempre di amministratore delegato di Grandi Stazioni, portando al termine la sua privatizzazione.

Amministratore delegato di Italgas

Nata nel 1837 a Torino come “Compagnia di Illuminazione a Gaz per la Città di Torino”, negli anni Italgas ha consolidato la sua presenza nel campo del gas naturale espandendosi poi anche in tutta Italia.

Partendo da Torino attualmente Italgas è quindi presente in tutta la penisola, coprendo una quota di mercato superiore al 30% con concessioni riguardanti circa 1.500 comuni tra cui anche Roma.

Quando nel 2003 Eni attraverso un’OPA prese il 100% del pacchetto azionario di Italgas, la società smise di essere quotata in Borsa. Dopo una cessione alla controllata Snam, con la scissione e il trasferimento dell’85,5% delle partecipazioni in Italgas Reti avviene il ritorno nel novembre 2016 a Piazza Affari.

Nell’agosto del 2016 quindi Paolo Gallo viene nominato direttore generale e amministratore delegato di Italgas, ricoprendo anche il ruolo di presidente di Italgas Reti, la principale controllata della società.

Italgas che può contare su oltre 4.000 dipendenti, nel 2017 ha chiuso l’anno con un fatturato pari a 1,124 miliardi. Sempre nello scorso anno, l’utile netto della società torinese è stato pari a 296,4 milioni.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Italgas

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.