Attentato Londra, attentatore semina il panico a Westminster Bridge e fuori dal Parlamento: 4 morti e 20 feriti

Attentato Londra: un attentatore attorno alle ore 16 italiane ha seminito il panico con l’auto prima a Westiminster Bridge e poi al Parlamento: il bilancio è di 4 morti e 20 feriti.

Attentato Londra, attentatore semina il panico a Westminster Bridge e fuori dal Parlamento: 4 morti e 20 feriti

Attentato Londra: un uomo ha seminato il panico attorno alle ore 16 italiane a bordo di un auto, falciando persone prima sul Westmister Bridge e poi nell’adiacente Parlamento inglese.

Il bilancio provvisiorio di questo attentato a Londra è di 4 morti e almeno 20 feriti di cui alcuni in gravi condizioni. Tra le persone decedute, c’è anche l’attentatore che sarebbe un uomo sulla quarantina di origine asiatica.

Secondo la prima ricostruzione di questo attentato a Londra, l’uomo avrebbe agito da solo a bordo di un auto, falciando numerosi pedoni che si trovavano sul turistico ponte di Westminster Bridge.

L’attentatore poi ha continuato la sua folle corsa fin contro il Parlamento inglese che si trova nelle immediate vicinanze. Uscito dal veicolo, l’uomo avrebbe assalito gli agenti con un coltello prima di morire sotto i colpi della polizia.

I morti al momento oltre all’attentatore sarebbero due passanti che si trovavano sul Westminster Bridge e un poliziotto che invece era davanti al Parlamento.

Attentato Londra: spari al Parlamento e a Westminster Bridge

Si tratterebbe quindi di un duplice attentato a Londra quello che si è verificato attorno alle 16 ora italiana. Teatro di questo nuovo fatto di sangue sono stati il Westminster Bridge e il Parlamento inlgese.

Ancora incerto il numero dei feriti in questo doppio attacco al cuore di Londra. Ignota al momento anche la matrice e la nazionalità degli attentatori che si sono macchiati di questo sanguinoso gesto.

Il Parlamento inglese è stato immediatamente sigillato, mentre fonti della polizia hanno dichiarato che la premier britannica Teresa May è in salvo. L’attentatore fuori dalla Camera dei Comuni è stato ucciso dai poliziotti, con alcuni testimoni che lo hanno descritto come un uomo ben vestito.

Ancora incerto invece cosa sia successo a Westminster Bridge, dove su Twitter diversi testimoni parlano di diversi feriti e di una donna scaravantata nel Tamigi.

Attentato Londra: ipotesi un solo attentatore

Cominciano a circolare le prime indiscrezioni riguardanti l’attentato a Londra. Secondo diversi testimoni, l’attentatore sarebbe uno solo ovvero l’uomo che poi è stato ucciso dalla polizia fuori dal Parlamento.

Secondo una prima ricostruzione, l’attentatore si sarebbe prima scagliato con la sua auto contro alcuni turisti presenti sul Westminster Bridge, per poi provare a sfondare il cancello del Parlamento.

Una volta uscito dall’auto, l’uomo poi armato di coltello avrebbe tentato di aggredire un poliziotto prima di essere ucciso dal fuoco degli agenti. Ancora oscura la matrice dell’attentato.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Terrorismo

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.