Amplifon: engulfing ribassista favorisce strategie pullback

Il titolo guidato dall’AD Enrico Vita è sotto i riflettori a Piazza Affari, mentre segna la miglior performance percentuale tra le società del FTSE Mib. Nonostante la ripresa dei corsi, un pattern ribassista potrebbe dare filo da torcere ai compratori. Ecco i livelli da monitorare secondo l’analisi tecnica

Amplifon: engulfing ribassista favorisce strategie pullback

Le azioni Amplifon sono sotto i riflettori a Piazza Affari, la quotata guidata dall’AD Enrico Vita al momento sta infatti segnando la migliore performance percentuale (+1,64%)tra le società che fanno parte dell’indice FTSE Mib.


Amplifon, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Il quadro tecnico di Amplifon rimane impostato al rialzo a seguito del breakout rialzista di un livello statico avvenuto lo scorso 7 maggio. I corsi in tale data hanno infatti violato la resistenza orizzontale a 17,95 euro che conta i massimi segnati a luglio 2018 e più recentemente con i top messi a segno nella prima metà di aprile 2019.

Anche le indicazioni provenienti dagli indicatori di trend confermano la view che emerge dalla price action. Le medie mobili a 50 e 200 giorni infatti lo scorso 23 aprile si sono incrociate determinando un segnale Golden cross.

Per quanto riguarda le indicazioni di momentum, a seguito del breakout precedentemente accennato i prezzi hanno continuato a segnare candele rialziste che hanno portato in velocità l’oscillatore RSI settato a 14 periodi in prossimità della soglia di ipercomprato. A seguito del test dei 70 punti di RSI lo storno registrato nella giornata successiva ha completato un pattern Engulfing ribassista con una candela negativa molto ampia.

Al momento i prezzi rimangono proprio all’interno del range di questa candela ed una rottura dei minimi di venerdì a 18,23 euro validerebbe il segnale ribassista. Tuttavia vi sono alcuni elementi tecnici in prossimità dei prezzi attuali che potrebbero ostacolare una discesa dei prezzi: il primo è il livello statico violato al rialzo il 7 maggio a 17,95 euro, più in basso invece la media mobile a 50 giorni e quella a 200 giorni (quest’ultima che al momento transita vicino alla trendline che collega il minimo segnato il 21 dicembre con il low segnato il 6 maggio, a 16,90 euro.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su Amplifon


Elaborazione Ufficio studi di Money.it

Vista la struttura tecnica di Amplifon si potrebbero implementare strategie di matrice rialzista su ritracciamento, nel caso il pattern Engulfing dovesse essere validato con la rottura dei minimi a 18,23 euro. In particolare, segnali di forza a contatto con la media mobile a 50 giorni, ora transitante a 17,308 potrebbero consentire l’implementazione di operazioni long con stop loss collocato poco al di sotto del minimo segnato il 6 maggio, più precisamente a 16,70 euro. Un primo obiettivo di profitto potrebbe essere collocato sui recenti top a 19,40 euro, mentre un target finale sul livello tondo a 20 euro.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su analisi tecnica

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.