Tagliando o revisione auto? Differenza e costi

Redazione Motori

22/12/2021

22/12/2021 - 08:59

condividi

Revisione e tagliando auto sono due check importanti ma molto diversi. Gli automobilisti esperti conoscono la differenza ma per i neofiti è facile confondersi.

Tagliando e revisione auto sono due scadenze da segnare sul calendario. La sicurezza della vettura passa per il rispetto di questi due check molto importanti che sono però molto diversi tra loro. Se per un automobilista esperto la differenza è banale, un neofita potrebbe fare confusione.

Che differenza c’è tra revisione e tagliando auto?

La revisione auto è un’ispezione con cadenza periodica prevista direttamente dalla legge per verificare che il veicolo sia conforme alle previsioni del Codice della strada.

Il tagliando è invece un controllo periodico che riguarda tutte le componenti dell’auto maggiormente soggette all’usura. Il tagliando si effettua presso un’officina della rete autorizzata della casa auto oppure presso un riparatore indipendente. Si tratta di una scadenza molto importante riportata sul libretto di manutenzione dell’auto e dal suo rispetto dipende anche la validità della garanzia dell’auto.

Cos’è la revisione auto

Molto diversa dal tagliando, la revisione auto è un controllo previsto per legge che mira a verificare efficienza e sicurezza dell’auto. Il veicolo dovrà quindi superare la revisione con esito positivo per essere ammesso alla circolazione su strada.

Dove si effettua la revisione

La revisione può essere effettuata presso le sedi della Motorizzazione civile oppure presso i centri privati autorizzati.

Gli esiti della revisione auto

Sono tre i possibili esiti della revisione:

  • Esito “regolare”: l’auto ha superato la revisione;
  • Esito “ripetere”: devono essere effettuati interventi sul veicolo che ne frattempo può circolare ma che entro 30 giorni dovrà sottoporsi di nuovo alla revisione;
  • Esito “sospeso”: ci sono gravi anomalie il veicolo è sospeso dalla circolazione fino all’esecuzione dei lavori per la messa a norma.

La revisione è obbligatoria per legge e la prima ispezione deve essere effettuata dopo 4 anni dalla prima immatricolazione dell’auto mentre le successive ogni 2 anni. In ogni caso, la scadenza della revisione coincide con la fine del mese di immatricolazione.

Questi termini valgono per le auto come anche per moto, scooter, camper, furgoni, camion e rimorchi non superiori a 3,5 tonnellate. Per i mezzi più pesanti, i veicoli con più di 9 posti e gli autobus la revisione si effettua ogni anno. Lo stesso vale per taxi, autoambulanze e veicoli a noleggio con conducente.

Diverse le regole per le auto d’epoca e di interesse storico. Questi mezzi devono fare la revisione ogni 2 anni. L’Ufficio Dipartimento dei Trasporti Terrestri, inoltre, può, su segnalazione della polizia, obbligare i proprietari ad una “revisione straordinaria” a seguito di incidente.

Quanto costa la revisione auto: cosa cambia dal 1° novembre 2021

Lo scorso 3 agosto, con un Decreto interministeriale firmato dal Ministero delle Infrastrutture insieme al Ministero dell’Economia e delle Finanze, cambia il costo della revisione auto. Arriva quindi l’adeguamento alle tabelle ISTAT dopo circa 13 anni. Gli automobilisti italiani dovranno pagare 54,95 euro, nel caso eseguano la revisione presso le sedi locali della Motorizzazione Civile, contro i 45 euro a oggi necessari. La spesa toccherà i 79,02 euro presso i centri privati autorizzati contro gli attuali 66,8 euro.

Cos’è il tagliando auto

Come anticipato il tagliando mira a verificare nel dettaglio che non ci siano anomalie in tutte le parti dell’auto soggette all’usura. Le scadenze sono indicate dal costruttore del veicolo nel libretto di manutenzione seguendo un criterio chilometrico (ogni 15.000, 20.000 o 30.000 km percorsi) oppure temporale (ogni 12, 24 o 36 mesi). Occorre precisare che il tagliando auto non è obbligatorio per il Codice della strada ma è fortemente consigliato per verificare lo stato generale del mezzo.

Dove si effettua il tagliando

Nel periodo di validità della garanzia legale di due anni, il tagliando può essere eseguito presso le officine autorizzate della casa auto oppure presso un riparatore indipendente. Sul punto è intervenuto il Regolamento Ue 461/2011 che ha stabilito che viene riconosciuta la garanzia anche nel caso di tagliando auto effettuato presso un riparatore indipendente a patto che:

  • Si faccio uso soltanto di ricambi di qualità equivalente all’originale o ricambi con la medesima qualità di quelli originali pur non provenendo dalla casa madre del veicolo.
  • Vengano rispettate le istruzioni e le procedure dettate dalla stessa casa madre del veicolo in materia di riparazione e manutenzione.

Sono invece fortemente sconsigliati i tagliandi fai da te perché, a meno che non si abbia una buona manualità oltre che strumenti adeguati, si potrebbero trascurare verifiche importanti su componenti che, se guaste, causerebbero danni e spese ben maggiori.

I controlli del tagliando auto

Come per le scadenze così per gli interventi da effettuare le cose cambiano a seconda del modello di auto. In generale, in base al chilometraggio percorso, si procede al:

  • controllo e rabbocco dei fluidi (liquido freni, olio motore, radiatore)
  • controllo filtri (olio, aria, carburante)
  • controllo candele di accensione
  • controllo della cinghia di distribuzione
  • controllo dell’efficienza di freni, luci e sterzo

Quanto costa il tagliando auto

Quanto costa il tagliando auto? Difficile fare ipotesi e dare risposte generalizzabili perché molto dipende da marca, cilindrata ed età del veicolo. Nel costo del tagliando rientra anche quello per i materiali e la manodopera. Molte case automobilistiche stabiliscono dei listini base per i tagliandi previsti dal libretto di manutenzione.

Va detto però che, qualora in sede di controllo emergano anomalie o guasti la loro riparazione farà lievitare il prezzo del tagliando. In tutti questi casi il riparatore deve informare il cliente che dovrà accettare l’intervento.

Differenza tra revisione e tagliando

In conclusione abbiamo avuto modo di capire quanto sia importante la differenza tra revisione e tagliando auto.

Il tagliando è quindi un controllo periodico che viene eseguito su tutte le componenti dell’auto che sono soggette all’usura. Il tagliando, che non è obbligatorio per legge, si effettua presso un’officina della rete autorizzata della casa auto oppure presso un riparatore indipendente. Questa scadenza è direttamente riportata sul libretto di manutenzione dell’auto e dal suo rispetto dipende anche la validità della garanzia dell’auto.

La revisione auto è invece un’ispezione periodica prevista dalla legge e mira a verificare che il veicolo sia conforme alle previsioni del Codice della strada e quindi ammesso alla circolazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it