Sigarette a domicilio: come fare e quanto costa

Come avere le sigarette a domicilio: è possibile? Ecco app e servizi utili per avere in pronta consegna i pacchetti di sigarette delle principali marche senza andare in tabaccheria.

Sigarette a domicilio: come fare e quanto costa

Come avere le sigarette a domicilio: fumare è un vizio a cui in molti non riescono a rinunciare, nonostante le pesanti conseguenze per la salute. L’emergenza coronavirus, che ha costretto la stragrande maggioranza dei fumatori a casa, ha fatto scoprire a molti app e servizi utili per la consegna delle sigarette al proprio domicilio, senza andare in tabaccheria.

Le tabaccherie restano, infatti, regolarmente aperte e sono tra i pochi esercizi a cui è ancora permessa l’apertura, ma in molti optando per avere la consegna a casa delle sigarette, riducendo al minimo i rischi di un possibile contagio da covid-19 (ma non quelli dati dal fumo) rispettando l’isolamento domicialie.

Ecco come fare e quali sono i servizi utili che permettono di avere la consegna a domicilio di sigarette.

Sigarette a domicilio: come fare? App e servizi utili

Il primo servizio utile a cui affidarsi è Walà, un’app disponibile per iOS e Android pensata proprio per questo scopo.

Una volta installata l’app ed essersi registrati con il proprio profilo, è sufficiente selezionare il proprio tabaccaio di fiducia (o quelli aderenti al servizio nelle vicinanze), selezionare la marca e la quantità di sigarette necessaria e concludere l’ordine che sarà consegnato al proprio indirizzo indicato.

Altre alternative possono essere rappresentate dai principali servizi di delivery, come Glovo, che in questo periodo vengono ampiamente utilizzati per consegnare alcuni beni di prima necessità tra cui troviamo anche i farmaci.

Le sigarette sono incluse nella stragrande maggioranza di questi servizi e basta selezionare il prodotto, pagarlo e attendere il proprio ordine in pronta consegna. Le consegne dei rider sono infatti ormai decisamente cambiate: a pizza e cene ora si preferiscono altri tipi di merci.

Come avere le sigarette a domicilio: tabaccherie abilitate e Facebook

L’alternativa è rappresentata dalle singole attività: se avete una tabaccheria di fiducia da cui amate servirvi abitualmente, provate a contattarla tramite numero di telefono o in alternativa estrema recatevici voi stessi.

Diverse tabaccherie infatti effettuano un servizio di consegna a domicilio abitualmente e molti punti vendita stanno già applicando questo tipo di soluzione per invitare gli utenti alla vendita (prestando le dovute cautele).

Un altro ottimo metodo per scovare le tabaccherie abilitate a questa opzione è rivolgersi ai famosi gruppi Facebook di quartiere: chiedere quali sono le tabaccherie che optano per questo servizio o rivolgersi alle pagina di bar e tabaccherie a voi note può rappresentare una soluzione (evitate di rivolgervi agli esercizi molto distanti dal vostro domicilio).

Questa soluzione però andrebbe contro quanto stabilito dal capitolato d’oneri AAMS che impedisci ai tabacchi di consegnare a domicilio, mettendo a rischio la licenza degli stessi.

Ricordatevi che il fumo di sigarette sigari non è una priorità: evitate di far muovere rider per un pacchetto o due e, se avete il vizio, optate per scorte in grandi quantità e razionate quanto acquistato.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories