Samsung Galaxy Note 4: prezzo, caratteristiche e recensione

Federico Tesio

16/10/2014

16/10/2014 - 16:02

condividi

Pochi giorni ancora e l’attesa sarà finita: l’azienda che ha disegnato il concetto di phablet sta per rilasciare sul mercato il suo ultimo arrivato, Samsung Galaxy Note 4. Scopriamone a qualche giorno dall’uscita tutti i dettagli in anteprima.

Samsung Galaxy Note 4: prezzo, caratteristiche e recensione

Correva l’anno 2011 e Samsung rilasciava sul mercato il Samsung Galaxy Note coi suoi 5.3 pollici di schermo. Troppo grande per essere uno smartphone, troppo piccolo per essere definito un tablet. All’epoca i «phablet», causa le caratteristiche ibride delle proprie dimensioni, faticarono a trovare il giusto spazio nel mercato mobile. Tre anni dopo però il mercato è cambiato, gli smartphone vengono commercializzati con display da 5.1 pollici come per il Samsung Galaxy S5, 5.2 pollici come per il Motorola Moto X (2014) o 5.5 pollici come quelli di iPhone 6 Plus e LG G3: l’utenza comincia ad accettare le dimensioni sempre maggiori dei propri dispositivi ed ecco che Samsung Galaxy Note 4 si prepara a dire la sua. Ma andiamo con ordine ed esaminiamone tutti i dettagli.

Peso e dimensioni

Finalmente Samsung rinuncia alle plastiche di cui ha dotato gran parte dei suoi dispositivi a favore del metallo per un design più elegante e snello. Molto simile nelle dimensioni al Samsung Galaxy Note 3 coi suoi 153.5 x 78.6 x 8.5 mm, il Samsung Galaxy Note 4 ha un peso di 176g. Il retro del phablet rimane però in simil pelle, che nonostante la comodità e maneggevolezza non raggiunge la qualità di un dispositivo interamente in alluminio.

Schermo

Pezzo forte del Samsung Galaxy Note 4 è lo schermo Quad HD Super AMOLED con una risoluzione di 2560 x 1440 con 518 ppi. Coi suoi 5.7 pollici di grandezza, lo schermo di Samsung Galaxy Note 4 risulta adattivo, in grado quindi di calibrare il proprio output in maniera autonoma in base alle condizioni di luce del momento.

Batteria

Con un display dalle specifiche e caratteristiche simili ci si aspetterebbe una autonomia sotto la media garantita dai dispositivi usciti quest’anno. Nulla di più falso invece: la batteria da 3220 mAh del Samsung Galaxy Note 4 svolge a dovere il suo compito, garantendo 4:36 ore di streaming video e riproduzione musicale, gioco tramite app e riprese in slow-mo. In aggiunta, il carica batteria ultra rapido di cui è dotato promette di ricaricare del 50 percento in 30 minuti, e del 100 percento in meno di due ore la batteria. La modalità di super risparmio energico, se non bastasse, ridurrà Samsung Galaxy Note 4 a una scala di grigi permettendovi esclusivamente di mandare sms, effettuare chiamate e aggiornare manualmente le email trasformando però il rimanente 10 percento di batteria in ore di autonomia.

Fotocamera

Samsung Galaxy Note 4 giunge con una fotocamera frontale da 3.7 MP, che vi permetterà di scattare selfie rivoluzionari con una apposita modalità ad angolo di 90 gradi o panoramiche complete a 120 gradi. La fotocamera principale sarà da 16 MP con live HDR per colori ricchi, nitidi e vivaci, e Smart OIS per la migliore stabilizzazione d’immagine possibile.

Sistema operativo e memoria

Samsung Galaxy Note 4 giunge con una memoria RAM da 3 GB e 32 GB di memoria interna espandibile tramite card microSD fino a 128 GB. Il processore, un quad core da 2.7 GHz, attiverà l’ormai diffusissimo Android 4.4 KitKat.

S Pen

Altra caratteristica su cui Samsung ha puntato i riflettori durante le operazioni di marketing degli ultimi mesi è la possibilità di utilizzare il phablet con il pennino stilo di cui Samsung Galaxy Note 4 è dotato, la S Pen. Negli ultimi anni gli smartphone avevano eliminato gli stilo, la tecnologia era scomoda al tocco, ancora troppo simile a quello della plastica su vetro. S Pen invece reintroduce la penna stile innovandone il concetto: la sensazione sarà ora quella di scrivere su un pezzo di carta, utilizzando una penna vera e propria.

Anche la calligrafia del singolo utente verrà fedelmente riportata sullo schermo, riconosciuta dal dispositivo. Inoltre potremo usare S Pen esattamente come un mouse, accedendo con un click a menu dedicati alla stilo che si destreggerà senza problemi tra click e swipe. Il risultato è quello non tanto di un accessorio superfluo e obsoleto, ma quanto una parte integrante del Samsung Galaxy Note 4. Decine le attività e movimenti che permetteranno di velocizzare le opzioni più comuni quali l’invio di una foto tramite social o messaggio e l’integrazione con interfacce dedicate offerta da alcune app come facebook.

Prezzo e data di uscita

Samsung Galaxy Note 4 sarà disponibile a partire da venerdì 17 ottobre a un prezzo base di 769.00 euro e nelle colorazioni bianco, nero, bronzo e rosa. Scoprite invece come si comporta il Samsung Galaxy Note 4 contro iPhone 6 in questo articolo.

Argomenti

Iscriviti a Money.it