Perché tutti i Disney Store in Italia stanno chiudendo

Simone Micocci

22 Maggio 2021 - 10:08

condividi

Chiudono tutti i 15 Disney Store in Italia: l’azienda ha deciso di cambiare strategia di mercato, puntando maggiormente sulle vendite online.

Perché tutti i Disney Store in Italia stanno chiudendo

Disney Store chiude in Italia: la notizia arriva come un fulmine a ciel sereno e molti si stanno chiedendo il motivo di questa inaspettata decisione presa da una delle aziende più importanti al mondo.

Sembra che non ci sia solamente la crisi economica alla base della decisione della Disney di chiudere tutti i negozi in Italia: il motivo sembra essere più di lungo periodo, con l’azienda che sembra voler puntare su altre tipologie di vendita, preferendo l’e-commerce all’in store.

Fatto sta che Disney Store ha deciso di chiudere tutti i punti vendita presenti in Italia. Non si tratta di molti negozi: a oggi, infatti, ne sono presenti appena 15 in tutto il Paese, con circa 230 dipendenti che adesso rischiano di perdere il lavoro.

Disney Store chiude in Italia: sindacati in rivolta

Una notizia inaspettata, anche se la Disney già in passato ha annunciato un cambio di strategia nel campo delle vendite. Disney Store, catena internazionale di negozi specializzati nella vendita di prodotti Disney ha però annunciato solamente adesso ai sindacati la decisione di chiudere tutti i 15 negozi che si trovano in Italia.

E adesso 230 dipendenti - “dopo l’emergenza sanitaria e le tante restrizioni, i periodi di cassa integrazione alternati a periodi di lavoro non certo brillanti, dopo l’anno più difficile” - stanno per perdere il lavoro senza tutele future.

I sindacati attaccano l’azienda visto che la comunicazione è arrivata “a cose già fatte”. Il 19 maggio scorso, infatti, è già arrivata la messa in liquidazione della società. Non ci sono dubbi, quindi: presto non ci sarà più alcun Disney Store in Italia.

E non solo: sembra, infatti, che l’esodo della Disney non riguardi solamente il nostro Paese dal momento che l’intenzione dell’azienda è di chiudere anche gli altri negozi che si trovano in Europa.

Il 25 maggio è in programma un’assemblea straordinaria per capire come agire, visto che improvvisamente - a causa di una “decisione grave, di un marchio importante, punto di riferimento in molti centri storici per adulti e bambini” - 230 persone si trovano senza alcuna prospettiva nonché tutela occupazionale, in un periodo in cui tra l’altro non sarà semplice ricollocarsi viste tutte le difficoltà del mercato del lavoro.

Perché Disney Store chiude i propri negozi

La decisione di chiudere i negozi in Italia non è accompagnata da una motivazione ufficiale. Tuttavia, guardando alle ultime mosse della Disney sembra ormai chiaro che l’azienda abbia deciso di concentrarsi su una diversa tipologia di vendita.

Disney Store non chiude solo in Italia e in Europa: l’azienda, infatti, ha annunciato per il 2021 la chiusura di 60 store in Nord America. Il tutto per concentrarsi nell’e-commerce: una chiara dimostrazione che in futuro le vendite online acquisiranno una più ampia fetta del mercato rispetto a quanto già fatto oggi. Un’azienda come la Disney, infatti, già in altre occasioni ha dimostrato di saper prevedere la direzione che prenderanno i mercati e il fatto che decida di chiudere i propri negozi è il segnale che puntare ancora sulle vendite in store non sarà più conveniente (calcolando anche i costi di gestione).

Argomenti

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.