Pensione opzione donna 2021 scuola: la domanda di cessazione quando?

Lorenzo Rubini

4 Dicembre 2020 - 11:50

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Come si può presentare domanda di pensione con opzione donna prorogata al 2021? Gli opportuni chiarimenti.

Pensione opzione donna 2021 scuola: la domanda di cessazione quando?

La legge di Bilancio, ormai appare quasi certo, conterrà la proroga all’opzione donna che permetterebbe il pensionamento alle lavoratrici che raggiungono i requisiti richiesti dal regime sperimentale entro il 31 dicembre 2020. Soprattutto per il comparto scuola sorge un dubbio.

Rispondiamo ad una lettrice di Money.it che ci scrive:

“Buongiorno
Cortesemente vorrei sapere se per andare in pensione con opzione donna, maturando i 35 anni di servizio entro il 31/12/2020, posso inserire la domanda ora entro il 7/12/20 anche se per il momento i requisiti sono al 31/12/2019. Inoltre, mettendo la spunta su:
dichiara la volontà di interrompere il rapporto d’impiego, nel caso in cui venga accertata la mancata maturazione del suddetto requisito
Se eventualmente venisse prorogata opzione donna si potrà successivamente a gennaio/febbraio inserire NUOVAMENTE LA DOMANDA CON I NUOVI REQUISITI AL 2020? Oppure il sistema mi impedirà di inserirla nuovamente perché già inserita?”.

Domanda pensione opzione donna prorogata

Attualmente chi rientra nella possibilità di pensionamento con la proroga dell’opzione donna al 2021, non può presentare domanda di cessazione dal servizio su Istanze Online perché è prevista, come lei stessa fa notare, la sola presentazione della domanda per chi ha raggiunto i requisiti entro il 31 dicembre 2019.

Non essendo la proroga dell’opzione donna che permette il raggiungimento dei requisiti entro il 31 dicembre 2020 ancora in vigore, infatti, non si può presentare domanda di cessazione dal servizio entro il 7 dicembre 2020 nell’incertezza che la misura, poi, venga effettivamente varata.

Per chi, come lei e come migliaia di altre docenti, però, vuol accedere al pensionamento il 1 settembre 2021 con tale proroga, sicuramente sarà previsto uno slittamento della presentazione della domanda di cessazione dal servizio, come già avvenuto negli anni passati in occasioni simili: all’ultima proroga dell’opzione donna, infatti, il MIUR, tramite circolare apposita, fece slittare la data di presentazione della domanda di cessazione dal servizio al 28 febbraio.

Le consiglio, quindi, di attendere la pubblicazione della Legge di Bilancio 2021 in Gazzetta Ufficiale a cui, sicuramente, seguiranno istruzioni da parte del MIUR.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Money Stories