Pensione anticipata uomo a 58 anni, quali possibilità

Lorenzo Rubini

7 Dicembre 2020 - 07:33

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Quali sono le possibilità di accedere alla pensione anticipata per un uomo che ha compiuto i 58 anni?

Pensione anticipata uomo a 58 anni, quali possibilità

Esistono due forme di pensionamento anticipato che non richiedono un’età minima per l’accesso e sono: pensione anticipata ordinaria e pensione quota 41 per lavoratori precoci. Per accedere a queste due forme di pensionamento il lavoratore, quindi, deve soddisfare solo il requisito contributivo.

Rispondiamo ad un lettore di Money.it che ci scrive:

“Buonasera. Le chiedo se con 40 di contributi e 58 anni di età potrei accedere alla pensione e nel 2021, ma senza penalizzazioni economiche Grazie.”

Pensione a 58 anni

Se ha raggiunto i 40 anni di contributi nel 2020, l’unica possibilità di pensionamento nel 2021, nel suo caso, è rappresentata dalla pensione quota 41.

Questa misura, però, oltre a richiedere almeno 12 mesi di contributi versati prima del compimento dei 19 anni di età e al raggiungimento dei 41 anni di contributi, necessita anche l’appartenenza ad uno dei profili di tutela (disoccupato, caregiver, invalido, usurante e gravoso).

Anche se si era parlato di un possibile ampliamento della platea dei beneficiari della misura in questione per il 2021, si è concluso tutto con un nulla di fatto e i requisiti di accesso, quindi, rimangono invariati rispetto al 2020.

Se non rientra in uno dei profili di tutela che permettono l’accesso alla pensione quota 41, quindi, non ha possibilità di pensionarsi nel corso del 2021 e dovrà, per forza di cose, attendere la maturazione dei contributi necessari per l’accesso alla pensione anticipata ordinaria.

Essendo lei uomo, sono richiesti, per l’accesso alla misura anticipata 42 anni e 10 mesi di contributi e una finestra di attesa di 3 mesi dal raggiungimento del requisito contributivo.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Money Stories