Pensione anticipata precoce notturno: quando posso accedere?

Per i lavoratori precoci sono previste agevolazioni nel pensionamento, così come spettando anche ai lavoratori notturni, classificati come usuranti.

Pensione anticipata precoce notturno: quando posso accedere?

Per chi può vantare almeno 12 mesi di contributi derivanti da lavoro effettivo versati prima del compimento dei 19 anni, vi sono agevolazioni nel pensionamento riservate ai lavoratori precoci. Chi, invece, ha svolto lavoro notturno per un certo numero di notti l’anno rientra anche nei lavoratori usuranti, per i quali sono previste anche altre agevolazioni.

Rispondiamo ad un lettore di Money.it che ci scrive:

“Salve a tutti, la domanda è semplice, possibile che io pur avendo scelto di lavorare da dipendente sin da giovane, per poter andare in pensione ad una età accettabile, adesso mi ritrovo a 54 anni d’età, con 38 anni di contributi (quindi sono anche un precoce) ho 33 anni di fabbrica sempre con lavoro notturno, e non so se come e quando andrò in pensione? Spero che voi avete una risposta che si avvicini alla verità.
Grazie in anticipo nel caso prendete in considerazione la mia domanda.”

Pensione precoce e usurante

Per chi ha iniziato a lavorare in età molto giovane e rientra nei lavoratori precoci è previsto il pensionamento al raggiungimento dei 41 anni di contributi grazie alla quota 41, a patto che si rientri nei profili di tutela che coinvolgono i disoccupati, i caregiver, gli invalidi, gli usuranti e i gravosi.

Nel suo caso, il lavoro notturno, se effettuato per almeno 64 notti l’anno, la fa rientrare anche nei lavoratori usuranti.

Il lavoro notturno, per avere diritto al riconoscimento del lavoro usurante, deve essere stato svolto per almeno 7 anni nei 10 anni che precedono la domanda di pensione o per almeno la metà della vita lavorativa (e mi sembra essere questo l suo caso).

Con questa misura potrebbe accedere al pensionamento fra 3 anni circa a cui aggiungere 3 mesi di finestra di attesa dal raggiungimento dei requisiti contributivi.

Per i lavori usuranti esiste, inoltre, la possibilità della pensione con la quota 97,6, che però richiede almeno 61 anni di età e risulta, nel suo caso, essere troppo lontana.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Argomenti:

Quota 41

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories