Pensione 2021: perchè l’importo dell’assegno è diminuito?

Lorenzo Rubini

31 Maggio 2021 - 13:43

condividi

I pensionati hanno notato, da inizio 2021, una diminuzione dell’assegno di pensione. Cerchiamo di capire cosa sta succedendo.

Pensione 2021: perchè l'importo dell'assegno è diminuito?

I pensionati da lunga data hanno notato, nell’erogazione dell’assegno, una diminuzione dell’importo spettante e, allarmati, cercano una spiegazione. E’ tutto nella norma, è soltanto diversa la tassazione applicata dall’INPS.

Cerchiamo di capire cosa sta accadendo rispondendo alla domanda di un lettore di Money.it che ci scrive:

“Buongiorno,
sono in pensione da settembre 2014 ,da gennaio 2021 mi vedo diminuire la pensione di circa 80 euro al mese (quindi di circa 1000 euro anno) e questo continua da gennaio 2021 a giugno 2021 compreso. Non riesco a comprenderne il motivo. Sareste cosi gentili da spiegarmelo Voi se potete? Attendo vostra risposta.Ringrazio fin d’ora.”

Pensione più bassa

A partire dal mese di gennaio 2021 l’INPS ha cambiato le modalità delle trattenute IRPEF sulla pensione per coloro che sono titolari di un solo trattamento. Mentre fino al 2020 il conguaglio dell’IRPED avvenivano sul rateo della tredicesima (che risultava, quindi, sempre più basso degli assegni mensili), dal 2021 l’IRPEF totale dovuta viene spalmata su tutte e 13 le mensilità spettanti al pensionato.

In questo modo, quindi, tutti i 13 ratei spettanti saranno di uguale importo e non accadrà più, come negli anni precedenti di avere 12 ratei uguali con la tredicesima più bassa. DI fatto, quindi, quando a dicembre si percepirà anche la tredicesima si avrà diritto a due ratei dello stesso importo.

A rendere noto il cambiamento è stato lo stesso ente previdenziale con il messaggio 1359 del 2021. Non si tratta, quindi, di una diminuzione della cifra spettante ma di un diverso criterio dell’applicazione delle tasse sulla pensione che anticipa, nei fatti, le tasse che prima gravavano tutte sulla tredicesima.

In ogni caso nello stesso messaggio INPS sopra citato, l’istituto ha tranquillizzato i pensionati rassicurando che non avranno cambiamento di importo su base annua visto che la tassazione maggiore trattenuta alla fine sarà restituita a dicembre con l’erogazione della tredicesima.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Argomenti

Iscriviti a Money.it