Stop al pagamento del pedaggio in autostrada, finché non verranno risolti tutti i problemi che causano disagi e rischi per la circolazione. In vista dei prossimi weekend da bollino nero in autostrada, è questa la richiesta avanzata da Altroconsumo ad Autostrade per l’Italia: l’ente a difesa dei diritti dei consumatori protesta contro la situazione insostenibile delle strade italiane e chiede che la decisione di sospendere il pagamento al casello, già adottata in Liguria sabato 4 luglio, venga estesa sull’intera rete autostradale italiana.

Pedaggio autostrada gratis: è partita la petizione

Altroconsumo ha annunciato di aver diffidato Aspi e Autostrada dei Fiori per chiedere che venga sospeso il pagamento del pedaggio visto che molti tratti ad alta percorribilità sono nel caos, intasati a causa di lavori in corso, restringimenti di corsia e auto in coda verso le località di vacanza.

“Quest’estate in particolare”, spiega l’associazione dei consumatori, “c’è il rischio che il restringimento di corsie e i cambi di carreggiata dovuti ai cantieri provochino incidenti e ingorghi su strade a pagamento”. A preoccupare non è solo il dover stare delle ore fermi o a passo d’uomo nel traffico, ma anche un serio problema di sicurezza in quanto le interruzioni stradali piuttosto frequenti possono essere un pericolo per chi è alla guida.

“In un anno come questo in cui la mobilità è per forza concentrata in Italia e sulle strade i concessionari debbano intervenire subito per non renderla un’estate da incubo per milioni di italiani”, afferma Altroconsumo.

La proposta ha preso la forma di una petizione che ha già raccolto più di 3.500 firme. Per aderire basta andare sul sito ufficiale dell’associazione alla sezione azioni collettive. La sottoscrizione è gratuita: sono richiesti solo nome, cognome, email e numero di telefono.

Come non pagare il pedaggio autostradale?

Nel caso del pedaggio gratis in autostrada in Liguria in vigore a inizio luglio, Aspi ha precisato che l’esenzione è riconosciuta facendo richiesta di rimborso da inviare via email a info@autostrade.it. Gli utenti che pagano in contanti devono richiedere la ricevuta al momento del pagamento e allegarla alla richiesta di rimborso indicando il numero di targa del mezzo. Per gli utenti Telepass o chi paga con carta basterà comunicare il numero del titolo. Il rimborso viene effettuato in tempi rapidi tramite bonifico bancario.