Come sbloccare Netflix e accedere a tutto il catalogo

Esiste un metodo per sbloccare Netflix e vedere tutti i contenuti, anche quelli non disponibili nel proprio paese. Account americano, le migliori VPN e informazioni utili.

Come sbloccare Netflix e accedere a tutto il catalogo

È possibile guardare su Netflix tutti i contenuti, anche quelli non disponibili in Italia?
La domanda sorge spontanea dopo aver notato che il catalogo offerto dalla piattaforma non è lo stesso per tutti ma è valido solo per il paese dal quale si utilizza il servizio.

Per via di accordi commerciali, infatti, un determinato show potrebbe essere visibile negli USA ma non in Francia: questo vale per ogni tipo di film o serie TV ad eccezione di quelli originali. Stranger Things è per esempio disponibile per tutti gli utenti in qualsiasi parte del mondo dove il servizio è attivo, ma non vale lo stesso per ciò che è stato prodotto da studi diversi.

Ogni paese ha quindi un accesso limitato, delineato dagli accordi presi dalla piattaforma caso per caso e influenzato dalle scelte della concorrenza, che potrebbe avere acquistato in esclusiva alcuni show, come accade qui con Sky, Premium, ma anche canali come la Rai.

Esiste un modo, però, che potrebbe consentire di aggirare questa limitazione e accedere al catalogo Netflix di ogni parte del mondo.
Si tratta delle VPN, che insieme alla registrazione possono aprire la strada a tutti i contenuti senza distinzione.

Leggi VPN: anche le migliori ti controllano e sanno cosa fai

La registrazione

Prima di parlare di VPN è d’obbligo precisare che la registrazione su Netflix è legata al paese dal quale viene effettuata e rimane la stessa anche spostandosi.

Se per esempio un utente si fosse registrato in Italia e si fosse poi trasferito in Germania, continuerebbe ad accedere al catalogo italiano e dovrebbe allontanarsi maggiormente, per esempio andando negli USA, per accedere ad altri contenuti.

Diversa e più vantaggiosa la situazione che si crea con un account americano, che darà accesso a tutte le offerte europee quando si cambia paese o si utilizza una VPN.

Le VPN

VPN deriva dall’inglese Virtual Private Network ed è una rete di telecomunicazioni privata su internet che consente di acquisire IP stranieri. Alcune sono gratis, altre a pagamento, ma l’utilizzo di questa rete può offrire molti vantaggi.
Può per esempio permettere la registrazione di un account USA senza doversi spostare ed è il metodo migliore per accedere ai contenuti non disponibili in un determinato paese.

Per cominciare quindi a vedere tutti i contenuti di Netflix è necessario sottoscrivere un account americano, recandosi in loco o utilizzando una VPN. Ne esistono di adatte allo scopo, come PVanish, CactusVPN e ExpressVPN: si tratta di servizi a pagamento, più sicuri e longevi, ma ne esistono anche di gratuiti. Prima di ricorrere a questi ultimi segnaliamo però che è più lungimirante utilizzare prima le versioni di prova dei servizi in abbonamento.

ExpressVPN offre per esempio 30 giorni di utilizzo rimborsabili in caso l’utente non fosse soddisfatto ed è comunque piuttosto economico, 6,67$ al mese se sottoscritto per 15 mesi.

Bisogna sottolineare che questo tipo di servizio è utile anche per tutelare la propria privacy e mettere i propri dati in mano a gestori poco affidabili potrebbe causare problemi. È quindi importante scegliere con attenzione la rete da utilizzare, soprattutto se la ricerca fosse diretta verso quelle gratuite.

Come usare Netflix da altri paesi

Dopo aver sottoscritto l’abbonamento americano diventa possibile accedere ai contenuti di ogni paese cambiando la posizione geografica.

Per farlo si può ricorrere oltre alla già citata ExpressVPN, che offre una grande libertà di scelta, anche a VPN4All, che consente l’accesso da 25 nazioni, tra cui USA, Portogallo, Francia, UK, Spagna e molti altri. Costa 11,83€ al mese con sottoscrizione annuale ed è possibile usarla per 30 giorni e poi chiedere il rimborso.

Un’altra opzione è l’economica PrivateVPN, 3,88$ al mese per 13 mesi di abbonamento con la solita formula di rimborso. Concede l’accesso a Svizzera, Spagna, Francia, UK e altri.

Bisogna ricordare che il servizio offerto da queste VPN è comunque legato all’utilizzo della rete, non all’accesso a Netflix.
La piattaforma potrebbe dotarsi di sistemi per limitare l’utilizzo di queste reti in futuro, così come è già accaduto in diverse occasioni, come per la gratuita Unlimited Free VPN – Hola.
Netflix non sembra essere troppo ostile a questo tipo di servizio, ma potrebbe sempre decidere di bloccarlo per via degli accordi contrattuali con le diverse case di produzione.

Leggi anche Netflix: da La Casa di Carta a Stranger Things 3, quando escono le serie più attese del 2018.

Iscriviti alla newsletter "Tech" per ricevere le news su Netflix

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.