Maturità 2020: quando e dove escono i voti dell’esame?

Maturità 2020: quando e dove escono i voti dell’esame? Come vedere i propri e quelli dei compagni di classe? Una nota Miur, anche se tardiva, fa chiarezza sulla questione anche per gli scrutini finali delle classi intermedie delle scuole di ogni ordine e grado.

Maturità 2020: quando e dove escono i voti dell'esame?

Maturità 2020: quando e dove escono i voti dell’esame? Molti maturandi, a pochi giorni dall’inizio dell’esame di Stato, se lo stanno certamente chiedendo specie in piena emergenza COVID-19 che ha reso tutto così incerto.

La Maturità 2020 inizierà quest’anno con il solo orale il 17 giugno, giorno inizialmente previsto per la prima prova scritta.

Prima ancora di sapere il voto finale, gli studenti dell’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado devono capire come e dove consultare i voti di accesso all’esame di Stato dal momento che una nota del Miur del 9 giugno ha decretato la sparizione dei famosi quadri affissi nei corridoi delle scuole di ogni ordine e grado nel rispetto del regolamento sulla privacy.

La decisione del ministero dell’Istruzione guidato da Lucia Azzolina, anche per evitare la calca nelle scuole in tempi di emergenza sanitaria, non è stata salutata con favore dai sindacati della scuola e dagli addetti ai lavori.

Il tramonto dei quadri per i voti sancisce la fine di un rituale collettivo che si è tramandato di generazione in generazione: la corsa con un nodo alla gola verso quei grandi tabelloni per sapere se si era ammessi o meno alla classe successiva, quali erano i voti e le materie nelle quali si era rimandati a settembre.

La nuova regola del Miur vale anche per la Maturità 2020? Dove e quando escono i voti dell’esame? Come si fa a consultarli se spariscono i quadri? E soprattutto come si fa a sapere quali sono i voti dei compagni di classe e se si è ammessi alla prova finale (anche se quest’anno lo saranno tutti)?

Maturità 2020: quando e dove escono i voti di ammissione all’esame

Per la Maturità 2020 prima di sapere quando e dove escono i voti dell’esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di Istruzione, bisogna capire come consultare i voti propri e dei compagni per l’ammissione allo stesso.

Quest’anno con l’emergenza COVID-19 si è ammessi tutti si sa, eppure i voti per accedere alla Maturità 2020 sono fondamentali anche e soprattutto per il risultato finale. Ma se spariscono i quadri come da nota del Miur dove escono i voti?

Per capirlo basta consultare il testo della comunicazione del ministero in cui viene chiaramente spiegata la nuova procedura che vale non solo per i voti di coloro che affronteranno l’esame di Stato, ma anche per le classi intermedie di ogni ordine e grado. Nello specifico si legge nella nota:

“Al fine di assicurare il rispetto del quadro normativo in materia di protezione dei dati - Regolamento (UE) 2016/679 e d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196, come modificato dal d.lgs. n. 101/2018, Codice in materia di protezione dei dati personali, a integrazione di quanto indicato nella citata nota n. 8464/2020, si precisa che per pubblicazione online degli esiti degli scrutini delle classi intermedie delle scuole primarie, secondarie di primo grado e secondarie di secondo grado si intende la pubblicazione in via esclusiva nel registro elettronico.”

Gli esiti degli scrutini finali, specifica la nota, con l’indicazione “ammesso” e “non ammesso” alla classe successiva, vengono pubblicati distintamente per ogni classe nell’area riservata del registro elettronico cui accedono tutti gli studenti della classe di riferimento, ma per i voti in decimi dei singoli alunni l’area è riservata e ogni studente vi accede con le credenziali personali.

Lo stesso discorso delle classi intermedie vale anche per i voti di accesso all’esame della Maturità 2020: tutti gli studenti possono consultare nel registro elettronico di classe l’elenco degli ammessi e dei non ammessi e il relativo credito scolastico, ma per sapere i voti sarà necessario accedere, come abbiamo detto, all’area riservata con le credenziali personali. Solo il singolo studente potrà sapere, in linea teorica, quali sono i voti di ammissione all’esame finale di Stato.

Nella nota Miur si specifica che, sia per le classi intermedie sia per i voti della Maturità 2020:

“Qualora, invece, l’istituzione scolastica sia sprovvista di registro elettronico, è consentita la pubblicazione all’albo della scuola degli esiti degli scrutini di ammissione agli esami di Stato, ivi compresi i crediti scolastici attribuiti ai candidati, secondo la calendarizzazione degli accessi all’albo dell’istituzione scolastica predisposta dal dirigente scolastico.”

Infatti:

“al fine di evitare assembramenti e garantire le necessarie misure di sicurezza e distanziamento, il dirigente scolastico predispone una calendarizzazione degli accessi all’albo dell’istituzione scolastica e ne dà comunicazione alle famiglie degli alunni.”

Vedere i propri voti e quelli dei propri compagni è molto più complesso quindi quest’anno. Molto tuttavia dipende dall’organizzazione della scuola e può capitare che alcune si discostino dalla nota ministeriale permettendo a tutta la classe di accedere alle varie pagelle.

Quando e dove escono i voti dell’esame di Maturità 2020

Per quanto riguarda i voti dell’esame della Maturità 2020 quando e dove è possibile vederli? Anche in questo caso ci viene in aiuto la nota del Miur.

Sul quando la risposta è un po’ incerta dal momento che ogni scuola si organizza da sé e tutto, anche se la Maturità 2020 quest’anno si compone del solo orale, dovrebbe dipendere dal calendario di ogni singola classe e commissione, quindi anche da numero degli alunni.

Immaginiamo che per sapere i voti dell’esame quest’anno i tempi saranno comunque ridotti non essendoci le prove scritte da correggere. La risposta al dove vedere i voti dell’esame finale e soprattutto se sarà possibile conoscere anche quelli dei propri compagni si trova nella nota Miur in cui si intuisce che anche questi dovrebbero essere pubblicati nel registro elettronico come anche in alternativa nell’albo scolastico. In ogni caso la pubblicazione dei voti finali dell’esame

“non deve riportare informazioni che possano identificare lo stato di salute degli studenti o altri dati personali non pertinenti.”

Non sappiamo quindi chiaramente se anche per i voti finali della Maturità 2020 l’accesso sarà riservato al singolo studente in ogni scuola. Il Miur però raccomanda di predisporre uno specifico “disclaimer” con cui si informino i soggetti abilitati all’accesso che i dati personali consultabili non possono essere oggetto di comunicazione o diffusione (per esempio mediante la loro pubblicazione anche su blog o su social network).

I voti per l’ammissione alla Maturità 2020 in molti casi, dal momento che mancano solo sei giorni all’inizio dell’esame di Stato, sono già stati pubblicati prima della nota Miur. Con buona probabilità le scuole cercheranno di mettere in pratica le indicazione del ministero per i voti finali a conclusione della Maturità 2020.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories