Elezioni Marche, come si vota: fac-simile scheda e legge elettorale

Elezioni regionali Marche 2020, una guida sul come si vota: il fac-simile della scheda e la legge elettorale con cui si eleggerà il nuovo governatore.

Elezioni Marche, come si vota: fac-simile scheda e legge elettorale

Seggi aperti per le elezioni regionali nelle Marche, che si stanno svolgendo in contemporanea con il referendum sul taglio dei parlamentari e il primo turno delle amministrative, per quello che è a tutti gli effetti una sorta di election day.

L’emergenza coronavirus, oltre a far slittare di diversi mesi il voto, ha spinto il Viminale a ripristinare il voto spalmato in due giornate: domenica 20 le urne rimarranno aperte dalle ore 07:00 fino alle 23:00, mentre lunedì 21 dalle ore 07:00 fino alle 15:00.

In totale saranno otto i candidati in corsa: il centrosinistra ha scelto Maurizio Mangialardi come proprio candidato, con il Movimento 5 Stelle che andrà per conto proprio con Gian Mario Mercorelli mentre il centrodestra ha scelto di puntare su Francesco Acquaroli.

Nelle Marche la scheda elettorale per le regionali come si può vedere dal fac-simile sarà arancione, un colore inedito rispetto al classico verde giudicato troppo simile al celeste della scheda per il referendum.

Elezioni regionali Marche: come si vota

Per votare alle elezioni regionali nelle Marche occorre presentarsi al proprio seggio muniti di tessera elettorale e documento di identità in corso di validità.

La scheda elettorale che gli elettori si troveranno davanti è unica in quanto comprende sia i candidati alla presidenza della Regione sia le liste regionali, ciascuna delle quali è collegata ad un candidato presidente.

Nelle Marche la legge elettorale è datata 2015 ed è stata cambiata proprio alla vigilia delle ultime elezioni regionali. Si tratta di un sistema proporzionale a turno unico: viene eletto governatore il candidato che riesce a ottenere anche un solo voto in più rispetto ai suoi avversari.

Con la riforma il numero dei consiglieri regionali si è abbassato da 42 a 30 più il presidente eletto, con ogni circoscrizione (corrispondenti alle cinque province) che ne eleggerà un numero stabilito in base alla popolazione.

  • Ancona - 9 seggi
  • Pesaro - 7 seggi
  • Macerata - 6 seggi
  • Ascoli - 4 seggi
  • Fermo - 4 seggi

Per garantire la governabilità, al candidato vincitore verrà assegnato un premio di maggioranza pari a 16 seggi con una percentuale tra il 34% e il 37%, 17 seggi tra il 37% e il 40% e 18 seggi se oltre il 40%.

Come si vota nelle Marche
Le modalità per votare alle elezioni regionali 2020 nelle Marche

Per poter accedere alla ripartizione dei seggi, una coalizione dovrà superare la soglia di sbarramento del 5% eccezion fatta se un gruppo di liste che la compongono abbia preso almeno il 3% a livello regionale. Non è prevista infine la possibilità di fare un voto disgiunto.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories