Le auto più rubate in Italia sono anche quelle più diffuse. Nella classifica delle 10 macchine più bersagliate dai ladri prevalgono, quindi, utilitarie e city car, ma negli ultimi anni stanno registrando una crescita anche i furti di SUV.

Va da sé che auto da 40mila euro hanno anche una sicurezza antifurto più efficiente di una che ne costa un terzo, e proprio per una questione di prezzo, le auto meno care sono anche le più vendute.

Le auto più rubate in Italia

Le auto più rubate in Italia? Sono modelli FIAT. Si conferma anche per il 2021 il trend già emerso negli anni scorsi, con Panda e 500 nella top 5 dei veicoli preferiti dai ladri.

La classifica delle auto più rubate del 2021 in Italia è stata realizzata da LoJack, società specializzata in sistemi di recupero veicoli rubati, sulla base dei dati del Ministero dell’Interno.

Il “Dossier sui Furti d’Auto”, uscito a luglio, non svela solo quali sono i 10 modelli di auto più rubati nel nostro Paese, ma anche dove avvengono più furti di auto.

Il report ci dice anche che negli ultimi 10 anni oltre 1 milione di auto rubate non sono state recuperate: solo il 38% delle auto rubate in Italia viene ritrovata, mentre le altre spariscono nel nulla. Insomma, quasi 2 auto rubate su 3 non fanno ritorno al legittimo proprietario e finiscono soprattutto all’estero dove alimentano il business dei pezzi di ricambio.

Alla luce di questa lista, è importante prestare massima attenzione agli annunci di auto usate, che spesso possono nascondere un’auto rubata e rivenduta illegalmente.

Le 10 auto più rubate: classifica

  1. Fiat Panda
  2. Fiat 500
  3. Fiat Punto
  4. Lancia Ypsilon
  5. Volkswagen Golf
  6. Smart Fortwo Coupè
  7. Renault Clio
  8. Ford Fiesta
  9. Opel Corsa
  10. Fiat Uno

Per quanto riguarda i SUV, i più rubati sono:

  1. Nissan QASHQAI
  2. Range Rover
  3. Hyundai Tucson

Furti auto: le città italiane più a rischio

Secondo gli ultimi dati del Ministero dell’Interno, le regioni maglia nera in tema di furti d’auto sono 5: Campania, Lazio, Puglia, Sicilia e Lombardia. Qui si registra l’83% dei furti nazionali.

Il Lazio è anche una delle regioni in cui è più difficile recuperare l’auto rubata: solo il 28% di veicoli sottratti viene ritrovato. Possibilità che si riduce al minimo trascorse 24 ore.

È interessante confrontare questi dati con quelli pubblicati dal Sole 24 Ore, che ha elaborato l’Indice della criminalità 2020 in base ai dati forniti dal dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno e relativi al numero di delitti commessi e denunciati l’anno scorso. Stando a questi dati, è al Sud che si registrano più denunce per furti di autovetture. Le 3 province in testa sono Catania, Barletta-Andria-Trani e Foggia. Ecco la classifica con le prime 20 posizioni:

  1. Barletta-Andria-Trani
  2. Catania
  3. Foggia
  4. Bari
  5. Napoli
  6. Roma
  7. Brindisi
  8. Caserta
  9. Palermo
  10. Milano
  11. Salerno
  12. Taranto
  13. Torino
  14. Siracusa
  15. Campobasso
  16. Cosenza
  17. Latina
  18. Lecce
  19. Pescara
  20. Monza-Brianza