Analisi tecnica e Grafico: Sterlina Dollaro

Pubblicato il 20 luglio 2018

Analisi tecnica e grafico Sterlina Dollaro
Valori
Ultimo prezzo 1,3017
Variazione 0,02%
Max (52 settimane) 1,4377
Min (52 settimane) 1,28
Indicatori
MM200 1,36
RSI 14 32,46
MACD -0,01
Performance
1 settimana -1,55%
1 mese -1,18%
3 mesi -7,02%

Analisi tecnica forex: timido rimbalzo di GBP/USD a ridosso di 1,30, cosa aspettarsi ora?

Nella seduta di ieri il cambio GBP/USD, dopo aver raggiunto area 1,2950, è riuscito a riassorbire, seppur timidamente, le perdite dovute alla forza del dollaro americano

La futura azione del prezzo del Cable, a questi livelli, potrebbe essere molto interessante e fornire valide indicazioni operative: il livello statico a 1.30, importante livello che ha già funzionato come significativa resistenza nel maggio 2017 e come supporto lo scorso ottobre e novembre, potrebbe respingere i prezzi, anche alla luce delle parole di Trump riguardo un dollaro americano troppo forte, ma soprattutto se accompagnate da una candela settimanale dovesse formare un pattern Pin Bar/Hammer rialzista.

Tale rimbalzo, se dovesse avvenire, potrebbe dare modo alle quotazioni di mettere in atto quella presa di respiro che appare fisiologica e che potrebbe spingersi fino ad area 1,3360.

Dal lato opposto, invece, un ritorno nella seduta odierna e chiusura sotto 1,2950 formerebbe una barra weekly che non darebbe molte speranze agli operatori rialzisti per la prossima settimana; in questo caso si potrebbe vedere il Cable in area 1,2770, successivo supporto statico.

Un altro scenario da non escludere potrebbe essere una chiusura settimanale sotto il livello statico precedentemente menzionato e la possibilità di una ripresa ad inizio settimana prossima, in questo caso le quotazioni sporcherebbero tale livello per poi rimbalzare definitivamente, provocando una falsa rottura o Bear Trap.

Appare quindi importante attendere la chiusura settimanale per poter implementare una corretta strategia di trading in linea con l’azione del prezzo del mercato, chiusure settimanali superiori a 1,3080 darebbero buoni segnali per il fronte rialzista mentre sotto quota 1,2940, per il fronte ribassista.

SCENARIO LONG

Long a 1,3080 con stop loss a 1,2950, Target intermedio a 1,3205 e finale a 1,3360.

SCENARIO SHORT

Short a 1,2940 con stop loss a 1,3080, Target intermedio a 1,2900 e finale a 1,2770.

Iscriviti ora alla newsletter di Money.it

Scopri le ultime analisi e notizie dal mondo dell’economia, della finanza e del Forex.