Analisi tecnica e Grafico: Sterlina Dollaro

Pubblicato il 28 giugno 2018

Analisi tecnica e grafico Sterlina Dollaro
Valori
Ultimo prezzo 1,3079
Variazione -0,26%
Max (52 settimane) 1,4377
Min (52 settimane) 1,28
Indicatori
MM200 1,36
RSI 14 28,52
MACD -0,01
Performance
1 settimana -1,22%
1 mese -1,74%
3 mesi -7,09%

Analisi forex: Gbp/Usd sotto pressione sulla ritrovata forza del biglietto verde

Il dato sul PIL trimestrale britannico potrebbe muovere gli equilibri sul mercato valutario

Il dollaro statunitense sembra aver ritrovato il proprio smalto e a farne le spese in queste sedute sono state tutte le principali valute internazionali, con i tassi di cambio nei confronti del dollaro che sono tornati sugli stessi minimi registrati all’inizio della scorsa ottava annullando di fatto tutto il rimbalzo costruito nell’ultima settimana.

Messa sotto pressione anche la sterlina britannica, con il cambio Gbp/Usd che vede allontanarsi l’ipotesi di un serio rimbalzo delle quotazioni anche a livello settimanale. Le quotazioni del Cable infatti stanno testando i minimi di area 1,31, ultimo baluardo supportivo considerato dagli operatori rialzisti e che se dovesse cedere porterebbe con buone possibilità al test del successivo sostegno a 1,30.

Particolarmente interessante la giornata di oggi, con il dato sul PIL trimestrale che potrebbe muovere ancora gli equilibri sul mercato. La situazione è comunque complessa, con un biglietto verde in costante ascesa ma molto tirato nel suo rialzo, ci si potrebbe attendere un riassorbimento da parte della moneta di sua Maestà.

Quest’ultima ipotesi dovrebbe essere validata però da un pronto recupero delle quotazioni almeno fino ad area 1,3280 dollari: un aiuto in tal caso potrebbe arrivare dal doppio minimo che si è formato sul grafico giornaliero nella seduta di ieri che, se dovesse venire confermato, potrebbe agevolare un rialzo della sterlina.

Per il momento potrebbero pagare id più le strategie attendiste, in attesa di segnali più chiari. Se infatti è vero che la pressione ribassista sulle quotazioni potrebbe prendere una pausa è altrettanto vero che non ci sono ancora dei veri e propri segnali di ripresa che arriverebbero solo al recupero dei livelli di resistenza menzionati prima.

SCENARIO LONG

Long a 1,3280 con stop loss a 1,3220. Target intermedio a 1,3330 e finale a 1,3350.

SCENARIO SHORT

Short a 1,3080 con stop loss a 1,3150. Target intermedio a 1,3010 e finale 1,30.

Iscriviti ora alla newsletter di Money.it

Scopri le ultime analisi e notizie dal mondo dell’economia, della finanza e del Forex.