Analisi forex: Gbp/Usd, doppio minimo o pausa prima di un nuovo allungo ribassista?

La formazione grafica del Cable ha prodotto un segnale particolarmente interessante quale il doppio minimo costruito sul livello di supporto statico a 1,3230

I dati intraday e in tempo reale del Grafico GBP/USD sono tratti dalle quotazioni di prodotti OTC.

Dopo la giornata di ieri, dove durante la conferenza del presidente della BCE il dollaro si è apprezzato contro tutte le altre valute, il cambio Gbp/Usd ha ritracciato in poche ore tutto il movimento rialzista di oltre 230 pips messo in atto da inizio mese.

La formazione grafica che ha assunto ora però è particolarmente interessante: il cambio ha infatti prodotto un doppio minimo piuttosto preciso sul livello di supporto statico di 1,3230.

Se questa figura di analisi tecnica dovesse funzionare, potrebbe riportare la moneta di sua Maestà in area 1,345 in un primo momento, per poi arrivare alle resistenze statiche di area 1,355 - 1,36.

Se invece il pattern dovesse rivelarsi un falso segnale, scatterebbero vendite di nuovi operatori ribassisti e salterebbero gli stop degli operatori che sono probabilmente localizzati appena sotto 1,3205. Se così dovesse essere, ecco che il cambio potrebbe raggiungere la successiva area supportiva 1,305. Quest’ultima ipotesi è però più rischiosa dato che la discesa è stata tanto violenta quanto veloce e le entrate short prima della rottura tecnica di 1,32 appaiono pericolose.

Un trade con un buon rapporto rischio rendimento potrebbe rivelarsi un long dopo una chiusura di candela a 4 ore sopra 1,33 con stop loss a 1,32 e obiettivo principale 1,35. Un obiettivo finale per questa operazione potrebbe trovarsi nell’intorno di 1,355.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su GBP/USD (sterlina/dollaro)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.