Visite fiscali

Le visite fiscali rappresentano una modalità di accertamento che che l’INPS, l’ASL o il datore di lavoro possono richiedere nel caso in cui il lavoratore si assenti dal lavoro per malattia.

Il lavoratore è tenuto ad essere reperibile, negli orari indicati dalla normativa, nel luogo riportato sul certificato sanitario dal medico di famiglia.

La normativa riguardo alle visite fiscali è sancita dallo Statuto dei Lavoratori, dai CCNL ed da ulteriori disposizioni normative in materia.

Per approfondimenti leggi anche le guide:

Visite fiscali, ultimi articoli su Money.it

Visite fiscali 2019, Inps: orari, sanzioni e casi di esenzione

Simone Micocci

3 Giugno 2019 - 14:55

Visite fiscali 2019, Inps: orari, sanzioni e casi di esenzione

Visite fiscali: gli orari delle fasce di reperibilità sono differenti per dipendenti pubblici (09-13 e 15-18) e privati (10-12 e 17-19). In entrambi i casi è l’Inps a gestire i controlli, come disposto dalle nuove regole dettate dal Decreto Madia.

Primo giorno di malattia: chi paga, obbligo del certificato e visite fiscali

Simone Micocci

26 Ottobre 2018 - 12:12

Primo giorno di malattia: chi paga, obbligo del certificato e visite fiscali

Anche se la malattia dura per pochi giorni il dipendente ha il dovere di presentare il certificato medico e di rispettare l’obbligo di reperibilità per le visite fiscali. Nei primi tre giorni di malattia, però, non è l’Inps a farsi carico della retribuzione.

Come sapere se è passata la visita fiscale

Noemi Secci

27 Settembre 2018 - 14:35

Come sapere se è passata la visita fiscale

Assenza durante le fasce di reperibilità per il controllo dello stato di malattia: come essere informati del passaggio del medico fiscale.