Quota 100

Quota 100 è la nuova opzione per anticipare l’accesso alla pensione finanziata dalla Legge di Bilancio 2019.

La novità di Quota 100 è che si può andare in pensione una volta compiuti i 62 anni di età, a fronte però di 38 anni di contributi (maturabili anche in più gestioni previdenziali). Non sono previste penalizzazioni sull’assegno per coloro che decidono di ricorrervi.

Per il 2019 i primi ad andare in pensione con Quota 100 (da aprile 2019) saranno i dipendenti del settore privato che hanno maturato i suddetti requisiti entro il 31 dicembre scorso; i dipendenti pubblici, invece, in tal caso dovranno aspettare fino a luglio 2019.

Per maggiori informazioni su requisiti e domanda per la pensione con Quota 100 vi consigliamo di consultare la nostra guida dedicata.

Quota 100, ultimi articoli su Money.it

Pensioni: cosa non farà Mario Draghi

Antonio Cosenza

21 Febbraio 2021 - 19:56

Pensioni: cosa non farà Mario Draghi

Pensioni: Mario Draghi non confermerà Quota 100 e non ci sarà l’estensione di Quota 41. Non per questo, però, bisogna pensare ad una riforma da “lacrime e sangue”.

Pensioni: cosa farà Draghi?

Antonio Cosenza

6 Febbraio 2021 - 10:50

Pensioni: cosa farà Draghi?

Riforma delle pensioni: cosa dobbiamo aspettarci da Mario Draghi? Quota 100 non avrà in ogni caso chance di conferma.