IUC

IUC è l’acronimo di Imposta Comunale Unica e consiste in un tributo locale dovuto per il possesso o l’occupazione, a vario titolo, di immobili ubicati nel comune.

La IUC è articolata si articola in tre differenti tributi:

  • IMU (imposta municipale unica di natura patrimoniale dovuta dai possessori di immobili destinati non ad abitazione principale);
  • TARI (tassa dovuta dai possessori o detentori di locali o aree che producono rifiuti. Essa infatti è destinata a finanziare i costi del servizio per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti);
  • TASI (tributo finalizzato a finanziare il costo dei servizi indivisibili offerti dai Comuni come illuminazione, impianti e reti pubbliche, etc.).

La IUC deve essere presentata dal contribuente entro il 30 giugno dell’anno successivo e, qualora non ricorrano modificazioni, ha validità anche per gli altri anni.

La IUC è stata istituita con la Legge di Stabilità 2014 ed ha subito notevoli modificazioni con la Legge di Stabilità 2016 soprattutto per quanto attiene alla TASI su abitazione principale ed IMU su terreni agricoli.

IUC, ultimi articoli su Money.it

Imu e Tasi, arriva la nuova tassa unica sulla casa

Pubblicato il 24 giugno 2019 alle 15:58

Imu e Tasi, novità in chiave semplificazione fiscale. La nuova tassa unica sulla casa è il nucleo della proposta di legge dell’On. Alberto Gusmeroli della Lega.

Calcolo TASI 2018: istruzioni ed esempio

Pubblicato il 13 dicembre 2018 alle 15:49

Calcolo Tasi 2018: ecco le istruzioni su come fare ed un esempio numerico per calcolare l’importo da pagare entro la scadenza del 17 dicembre.

Imu e Tasi, delibere aliquote 2018

Pubblicato il 6 dicembre 2018 alle 16:54

Imu e Tasi, delibere aliquote 2018 sul sito del MEF, ma attenzione alla data di approvazione e pubblicazione. Cambiano le regole per il calcolo del saldo in scadenza il 17 dicembre 2018.

Tassa patrimoniale, nuova stangata sui risparmi nel 2019?

Pubblicato il 26 novembre 2018 alle 15:45

Tassa patrimoniale, nuova stangata sui risparmi nel 2019? Un rischio da scongiurare, visto che già oggi ne paghiamo ben 15, con un totale di 45,7 miliardi di euro di incassi per lo Stato.

|