Concorsi pubblici

I concorsi pubblici sono delle selezioni obbligatorie per poter lavorare nel pubblico impiego.
Per diventare dipendenti pubblici, quindi, occorre partecipare ai concorsi pubblici.
l concorsi pubblici si compongono di un insieme di attività necessarie a valutare i requisiti del personale da assumere e a verificarne conoscenze e capacità.
Ogni concorso pubblico si compone di una serie di prove che possono essere:
- prove scritte;
- prove pratiche/attitudinali;
- valutazione di titoli;
- intervista - colloquio (prova orale).

Per partecipare a un concorso pubblico occorre seguire le indicazioni. Ogni bando deve infatti contenere il numero dei posti messi a concorso, il profilo professionale e la categoria di inquadramento, i requisiti generali di ammissione e i requisiti specifici e le modalità di presentazione della domanda.

Concorsi pubblici, ultimi articoli su Money.it

Concorsi pubblici: quando va posseduto il limite di età?

Isabella Policarpio

27 Aprile 2021 - 10:41

Concorsi pubblici: quando va posseduto il limite di età?

L’età massima indicata nel bando si deve possedere al momento della scadenza della domanda o al momento dello svolgimento della prova? Ecco cosa sapere per partecipare ad un corso pubblico.

Riforma Pubblica Amministrazione nel Recovey Plan: ecco cosa prevede

Teresa Maddonni

27 Aprile 2021 - 10:16

Riforma Pubblica Amministrazione nel Recovey Plan: ecco cosa prevede

La riforma della Pubblica Amministrazione è uno degli elementi centrali del Recovery Plan. Per il ministro Brunetta vale il 70% dell’impatto delle riforme sul PIL. Dai concorsi alle competenze alla digitalizzazione, vediamo cosa prevede.

Concorsi scuola: preselettiva a rischio per quelli già banditi?

Teresa Maddonni

12 Aprile 2021 - 15:21

Concorsi scuola: preselettiva a rischio per quelli già banditi?

Concorsi scuola: la preselettiva potrebbe essere a rischio per l’ordinario infanzia e primaria e per la secondaria di I e II grado già banditi qualora il Miur decidesse di applicare le nuove regole del ministro Brunetta che è intervenuto sulla questione.