Assegno di mantenimento

L’assegno di mantenimento è un contributo economico che deve essere corrisposto da parte di un coniuge o di un genitore a favore dell’altro in caso di separazione, divorzio, o necessità.

L’istituto dell’assegno di mantenimento viene disciplinato dall’art 156 c.c. ed è un provvedimento disposto dal giudice a favore del coniuge a cui non è addebitabile la separazione e che non possa disporre di sufficienti redditi propri, ma può essere anche deciso liberamente dalle parti con la sottoscrizione di un accordo.

L’assegno di mantenimento, a differenza dell’assegno di alimenti, serve a garantire al coniuge a favore di cui viene disposto la possibilità di mantenere un tenore di vita proporzionato alla propria condizione economica.

Assegno di mantenimento, ultimi articoli su Money.it

Come provare l’infedeltà coniugale e chiedere l’addebito del divorzio

Isabella Policarpio

23 Gennaio 2020 - 16:28

Come provare l'infedeltà coniugale e chiedere l'addebito del divorzio

L’infedeltà è la causa principale della fine dei matrimoni. Se si riesce a dimostrare in giudizio che la relazione extraconiugale è la ragione della rottura si potrà chiedere l’addebito del divorzio dell’ex. Ecco come fare e quali prove sono rilevanti in giudizio.

Assegno di divorzio: si perde se l’ex coniuge va in pensione?

Isabella Policarpio

17 Gennaio 2020 - 16:39

Assegno di divorzio: si perde se l'ex coniuge va in pensione?

Cosa succede all’assegno di divorzio e di mantenimento quando l’ex coniuge va in pensione? Si perde oppure no? L’obbligo all’assegno continua ma il suo ammontare può essere ridotto dal giudice. Cosa dice la legge.

Mantenimento, spetta anche ai figli maggiorenni?

Isabella Policarpio

5 Novembre 2019 - 10:31

Mantenimento, spetta anche ai figli maggiorenni?

L’assegno di mantenimento per i figli dopo il divorzio o la separazione spetta anche dopo il compimento della maggiore età. Esistono però limiti ed eccezioni a questa regola. Vediamo cosa dice la Giurisprudenza.