Tasse sulla casa, novità in arrivo: riforma del catasto e cedolare secca per tutti

Tasse sulla casa: riforma del catasto e cedolare secca estesa anche ai locali commerciali. Un pacchetto di corpose novità è stato proposto al Governo dalla Commissione di vigilanza sull’anagrafe tributaria che, nella riunione del 20 febbraio 2020, ha approvato le proprie linee guida.

Tasse sulla casa, novità in arrivo: riforma del catasto e cedolare secca per tutti

Tasse sul casa al restyling, partendo dalla riforma del catasto e fino ad arrivare ad un’estensione della disciplina della cedolare secca.

È dalla Commissione bicamerale per la vigilanza dell’anagrafe tributaria che arrivano alcune proposte di riforma al Governo, misure che potrebbero rientrare nel corposo pacchetto di novità nell’ambito della riforma fiscale del 2020.

L’obiettivo è rendere più semplici ed eque le tasse sulla casa, ed è la riforma del catasto una delle urgenze più impellenti. Il sistema attualmente in vigore risale al 1939 e risulta ormai evidentemente obsoleto.

Una revisione delle rendite catastali porterebbe a conseguenti modifiche anche sul fronte delle imposte dovute, prima tra tutti la nuova IMU, per la quale si richiede un’ulteriore semplificazione degli adempimenti per i contribuenti.

Sempre in tema di tasse sulla casa, tra le proposte vi è quella di estendere la cedolare secca anche ai locali commerciali, stoppata dal 2020 per via delle mancata proroga in Legge di Bilancio.

Tasse sulla casa, novità in arrivo: riforma del catasto nel 2020?

È la riforma del catasto il punto dal quale dovrebbe partire il Governo. Di possibili novità ha più volte parlato il Ministro dell’Economia Gualtieri, consapevole dell’obsolescenza dei valori attualmente in uso, fermi dal 1939.

Come riporta il Sole24Ore, una delle novità contenute nella relazione con le linee d’indirizzo elaborate dalla Commissione bicamerale è la definizione di un sistema catastale dinamico, che categorizzi gli immobili in base a più fattori, tra cui il metro quadro catastale, elementi relativi all’ubicazione dello stesso e fattori urbanistici.

Si tratta infatti di fattori che condizionano il valore di un immobile, e che potrebbero presto diventare rilevanti anche ai fini del calcolo della tassazione sulla casa.

Sebbene si parli di possibili novità rilevanti in materia di tasse sulla casa, il consiglio della Commissione è quello di dare sì il via ad una riforma del catasto, ma con un passaggio graduale, di modo da non portare ad aumenti sulle imposte dovute.

Tra le novità proposte vi è poi la creazione del cassetto del fabbricato, una banca dati che consentirebbe tra l’altro di valutare il valore reale di un immobile in base al suo valore catastale.

Tasse sulla casa, cedolare secca anche ai negozi

Tra le novità in materia di tassazione immobiliare nel 2020 c’è stato un addio importante: si tratta della mancata proroga della cedolare secca commerciale, la tassazione al 21% estesa per il 2019 anche ai negozi.

Nonostante i vari emendamenti presentati prima al testo della Legge di Bilancio 2020 e poi nel corso della conversione in legge del Decreto Milleproroghe 2020, per l’anno in corso sembra ormai definitivo lo stop della tassa piatta del 21% sugli affitti di locali commerciali.

Per la Commissione bicamerale si è trattato di un errore. La cedolare secca è riuscita a contrastare il fenomeno degli affitti in nero ed è per tale motivo che è necessario estenderla e stabilizzarla.

Non solo tasse ma anche agevolazioni: i bonus casa sono ritenuti fondamentali per il sostegno al mercato immobiliare. La richiesta è quindi quella di stabilizzare anche i bonus edilizi, così come le agevolazioni per le imprese.

Il pacchetto di proposte è “corposo”. Le linee guida della Commissione di vigilanza sull’anagrafe tributaria passano ora al vaglio del Governo, alle prese con la complessa riforma fiscale, con la quale si cercherà non solo di ridurre il peso dell’Irpef ma anche di semplificare e rendere più equo il sistema.

Iscriviti alla newsletter Fisco e Tasse per ricevere le news su Catasto

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.