PSD2: effetti della direttiva europea che favorisce Open Banking e pagamenti digitali

La PSD2, è una direttiva Europea nata per fronteggiare la disruption digitale, che ha inaugurato una nuova era dell’Open Banking. La Payment Service Directive 2, la seconda, dunque, relativa servizi di pagamento, è entrata in vigore nel gennaio 2018 ed è operativa dal 14 settembre 2019.

Grazie al provvedimento, i sistemi bancari diventeranno aperti (open API), integreranno in misura maggiore le nuove tecnologie digitali e saranno previsti nuovi standard di autenticazione e sicurezza per autorizzare le operazioni bancarie e proteggere i dati degli utenti. Per effettuare i pagamenti online non sarà necessario passare dal proprio istituto di credito, ma entreranno in gioco anche soggetti terzi autorizzati.

Raggiungere la conformità al provvedimento, però, è un processo piuttosto complesso, infatti, al fine di favorire un adeguamento progressivo, l’UE concede tempo alle aziende e agli utenti fino al 31 dicembre 2020 per familiarizzare con i nuovi processi come, ad esempio, quello che prevede una doppia autenticazione.

Si tratta di una misura che ha molteplici obiettivi, come accelerare l’innovazione nel settore bancario, disincentivare l’utilizzo del contante, contrastare l’evasione fiscale. Inoltre, l’apertura del sistema rende l’arena più competitiva a vantaggio dell’utente, che può scegliere tra offerte e condizioni migliori.