Mazda e Bose: dalla RX-7 alla MX-30

31 Agosto 2021 - 11:20

condividi

Dalla storica RX-7 alla MX-30, Mazda e Bose hanno iniziato a lavorare insieme 30 anni fa, tante le soluzioni audio sviluppate nel corso di questi decenni.

Mazda e Bose: dalla RX-7 alla MX-30

Mazda e Bose una partnership lunga 30 anni. L’obiettivo è sempre stato quello di migliorare il comfort di guida anche attraverso una qualità del suono senza compromessi, tante le soluzioni sviluppate nel corso di questi anni per i modelli del marchio nipponico.

Mazda e Bose da sempre studiano e progettano nuovi modelli e impianti audio, per prestazioni fuori dal comune.

Era il 1991 quando sulla terza generazione della Mazda RX-7, furono realizzate soluzioni audio innovative. L’obiettivo era il raggiungimento di prestazioni acustiche in linea con le performance dello straordinario motore rotativo Wankel. L’impianto audio progettato per la supercar giapponese prevedeva l’utilizzo di un tubo lungo 3,6 metri con all’interno un woofer dalla potenza elevata, il tutto realizzato senza compromettere lo stile e l’abitabilità della vettura. L’ingegnoso sistema non incideva sullo spazio interno.

Mazda e Bose Mazda e Bose

Mazda MX-5: la spider con impianto audio Bose

Anche per una delle spider più apprezzate di tutti i tempi, la MX-5, è stato realizzato un impianto audio dalla resa impeccabile. Quando il tetto è abbassato, un equalizzatore regola automaticamente le impostazioni sonore, la presenza di altoparlanti “UltraNearfield” incorporati nei poggiatesta, offre una qualità impeccabile anche nella guida a cielo aperto.

Grazie alla tecnologia di compensazione del rumore AudioAutopilot il sistema Bose analizza continuamente la rumorosità ambientale regolando così l’audio in base alle variazioni rilevate, dai disturbi aerodinamici a quelli dovuti all’irregolarità del manto stradale. Un plus che offre notevoli benefici anche in termini di sicurezza alla guida evitando distrazioni da parte del pilota nell’effettuare regolazioni manuali.

Mazda e Bose: una nuova sfida anche per il crossover elettrico

Mazda e Bose Mazda e Bose

La nuova MX-30 è un crossover elettrico dallo stile originale. Commercializzata a partire dal 2019, la Bose ha studiato per questa innovativa auto elettrica una serie soluzioni che esulano dai soliti schemi, una installazione che sfrutta la conformazione della plancia. I woofer sono stati spostati ai lati della tunnel centrale sopra lo spazio riservato ai poggiapiedi liberando così le portiere e permettendo la realizzazione di tasche anteriori più grandi.

Mazda e Bose Mazda e Bose

Dal punto di vista della resa sonora i bassi riflessi dal pavimento sono enfatizzati dalla particolare conformazione dell’abitacolo, un subwoofer aggiuntivo è posizionato nella zona posteriore per uniformare le basse frequenze. Questa particolare configurazione è stata denominata “BassMatch”.

Nei prossimi anni nuove sfide attendono questi due brand, entrambi impegnati nella realizzazioni di progetti sempre più innovativi e accomunati da un unico obiettivo: la perfetta connessione ta auto, pilota e musica.

Foto Mazda e Bose

Argomenti

# Mazda

Iscriviti a Money.it