Come togliere la pubblicità da Amazon Prime Video (e quanto costa)

Alessandro Nuzzo

11 Aprile 2024 - 18:11

Il giorno della pubblicità su Amazon Prime Video è arrivato. Vediamo come toglierla e quanto costa per farlo.

Come togliere la pubblicità da Amazon Prime Video (e quanto costa)

Chi è abbonato ad Amazon Prime e gli sarà capitato di guardare qualche film, serie tv o la partita di Champions League in diretta, si sarà accorto di una novità che è arrivata sulla piattaforma da qualche giorno. Stiamo parlando della pubblicità.

Il colosso creato da Jeff Bezos lo aveva annunciato mesi fa e ora il fatidico giorno è arrivato. Una novità annunciata a fine febbraio e che non è mai piacevole da accogliere. D’ora in avanti chi vorrà guardare un film, una serie tv o un evento in diretta, dovrà interrompere la visione a causa della pubblicità, che da Amazon fanno sapere sarà comunque «significativamente inferiore rispetto alla TV tradizionale e ad altri fornitori di servizi TV in streaming».

Per continuare a guardare Amazon Prime Video senza pubblicità c’è soltanto un modo: pagare un sovrapprezzo. Ecco di quanto.

Quanto costa togliere la pubblicità da Amazon Prime Video

Per togliere la pubblicità da Amazon Prime Video c’è solo un modo: abbonarsi alla versione senza pubblicità che costa 1,99 in più al mese. Facendo questo upgrade sarà possibile continuare a guardare film e serie tv senza il disturbo degli spot. Occhio però perché nel caso di eventi in diretta, come le partite di Uefa Champions League, l’abbonamento senza pubblicità non andrà a impattare sugli annunci che continueranno ad essere visionati. La differenza si vedrà soltanto in film e serie tv in streaming. Se non si paga, prima e durante la visione ci sarà l’interruzione con la visione della pubblicità.

L’abbonamento extra da 1,99 euro non è vincolante e può essere disattivato in qualunque momento. C’è anche la possibilità di ricevere un rimborso di 1,99 nel caso si sia attivata l’opzione per errore. Ad esempio se selezioniamo per errore l’opzione senza pubblicità, si può ottenere il rimborso di 1,99 euro entro 14 giorni e comunque finché non si sarà avviato un contenuto sul quale non viene mostrata la pubblicità in virtù dell’abbonamento pagato.

Sul perché Amazon ha deciso di introdurre la pubblicità, il colosso di Bezos ha detto che questo «permetterà di continuare a investire in contenuti interessanti e continuare ad aumentare l’investimento per un lungo periodo di tempo, mantenendo così la qualità e la quantità dei contenuti».

Per finanziare ulteriori investimenti in contenuti interessanti, Amazon ha pensato bene di farlo con la pubblicità anziché aumentare il costo del suo abbonamento base che non subirà rincari e resterà di 49,90 all’anno o 4,99 al mese. Oltre alla visione di Prime Video, l’abbonamento ad Amazon consente anche di usufruire di spedizioni gratuite e in 24 ore per milioni di prodotti oltre all’accesso ad Amazon Music con oltre 100 milioni di brani e podcast.

Prima ne erano soltanto 2 milioni, da un po’ di tempo Amazon ha allargato la platea gratuita a ben 100 milioni. In alternativa c’è la versione unlimited che costa 10,99 al mese che da skip illimitati, musica offline e il tutto senza pubblicità.

Argomenti

# Amazon

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO
Termina il 24/05/2024 Quale criptovaluta comprare oggi?

105 voti

VOTA ORA

Quale criptovaluta comprare oggi?

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo