Auto più costose al mondo: la classifica 2022

Marco Lasala

10/03/2022

11/03/2022 - 09:37

condividi

Quali sono le 10 auto più costose al mondo, le hypercar più veloci, estreme, potenti del pianeta? Dalla Ferrari alla Lamborghini, dalla Bugatti alla Pagani, tra le auto più esclusive del globo non mancano le elettriche.

Quali sono le auto più costose al mondo, quelle inarrivabili, prodotte in serie limitata, capaci di raggiungere velocità massime prossime ai 400 km/h? Una classifica che tiene conto del prezzo, delle prestazioni ma anche dello stile e della tecnologia utilizzata, nella nostra top ten sono presenti anche bolidi elettrici o non destinati all’utilizzo stradale perché rigorosamente racing.

Tra le auto più costose al mondo figurano marchi quali Ferrari, Lamborghini, Mercedes-AMG ma anche Aston Martin, Pagani e Koeningsegg, mostri di velocità dalla bellezza inaudita destinati nel corso degli anni ad acquisire sempre maggior valore.

Sono destinate a pochi facoltosi collezionisti di tutto il mondo, splendide coupé che probabilmente non vedranno mai la luce perché gelosamente custodite in garage, in attesa che il proprio valore cresca o talvolta utilizzate come “merce di scambio” per entrare in possesso di qualche altra hypercar più o meno esclusiva ma altrettanto desiderata da chi le colleziona per passione o per profitto.

Quando si parla di hypercar bisogna entrare nell’ottica che si tratta di vetture che difficilmente sono utilizzate, tranne in rarissimi casi, perché estreme e soprattutto difficili da gestire o quantomeno utilizzate come nel caso della Ferrari FKK-K Evo e della Bugatti Bolide, ad essere utilizzate esclusivamente in pista, in occasioni di test privati o trofei monomarca.

Auto più costose al mondo - Classifica 2022

  • Bugatti Divo
  • Bugatti Bolide
  • Ferrari FXX-K Evo
  • Pagani Huayra Roadster BC
  • Aston Martin Valkyrie
  • Koenigsegg Regera
  • Lamborghini Countach LPI 800-4
  • Rimac Nevera
  • Mercedes-AMG Project One
  • Zenvo TSR-S

Bugatti Divo

Bugatti Divo Bugatti Divo

Rientra sicuramente tra le supercar più costose mai prodotte, la Bugatti Divo ha una quotazione che attualmente supera abbondantemente i 7 milioni di euro, una due porte esclusiva prodotta in soli 40 esemplari. Presentata nel 2018 monta un W16 da 8 litri quadri-turbo capace di sprigionare una potenza massima di ben 1.500 cavalli.

Secondo quanto dichiarato dal marchio francese la Divo è in grado raggiungere una velocità massima prossima ai 380 km/h per uno 0 - 100 km/h in soli 2,4 secondi.

Il suo prezzo d’acquisto al momento del lancio era di 5 milioni di euro.

Bugatti Bolide

Bugatti Bolide Bugatti Bolide

È stata insignita del titolo di “Hypercar più bella del mondo in occasione del 36° Festival Automobile International” di Parigi, la Bugatti Bolide non è omologata per circolare su strada e vanta una serie di tecnicismi che la rendono unica anche nella sua categoria.

Ha un motore W16 da 8 litri capace di sprigionare una potenza massima di 1.850 cavalli con benzina da 110 ottani, la Bugatti Bolide è in grado di raggiungere una velocità di punta di 500 km/h per uno 0 - 100 in poco più di 2 secondi.

Potentissima ma anche estremamente leggera, ogni particolare della sua carrozzeria e telaio è stato concepito e realizzato per limitare al massimo il peso, la sua particolare conformazione aerodinamica genera un carico spaventoso di oltre 1.000 kg ad una velocità superiore ai 300 km/h.

Considerata tra le hypercar più estreme ed esclusive del pianeta, la Bugatti Bolide sarà realizzata in 40 esemplari ad un prezzo unitario che supera i 4 milioni di euro. Le prime consegne partiranno dal 2024.

Ferrari FXX-K Evo

Ferrari FXX-K Evo Ferrari FXX-K Evo

La punta di diamante della Casa del Cavallino Rampante è stata prodotta in un numero limitatissimo di esemplari e rappresenta un’evoluzione del “Programma XX” presentato nel 2005, si tratta di modelli concepiti per partecipare ai campionati monomarca o per test privati, come per tutte le versioni EVO, dalla FXX alla 599 XX, anche la FXX-X K Evo è frutto dell’esperienza maturata in F1, GT3, GTE e Challenge.

La base di partenza è quella della velocissima LaFerrari, ma la sua aerodinamica è frutto di una serie di studi e sperimentazioni che l’hanno resa ancora più veloce, leggera e performante. Notevole il lavoro svolto per limitare il peso, come ogni modello XX non è destinata all’utilizzo stradale.

La Ferrari FXX-K K Evo grazie anche alla presenza di un motore V12 aspirato da 860 cavalli a 9.200 giri al minuto e di un’unità elettrica da 190 cavalli, vanta una potenza complessiva di 1.050 cavalli per una coppia massima che supera i 900 Nm. Nessuna informazione è stata fornita dalla Casa di Maranello riguardo le prestazioni. Al lancio avvenuto nel 2018, la K Evo era “venduta” a un prezzo di circa 4 milioni di euro.

Pagani Huayra Roadster BC

Pagani Huayra Roadster BC Pagani Huayra Roadster BC

Ha uno stile e un look originale, la Pagani Huayra Roadster BC è tra le sportive più estreme e costose realizzate da Horacio Pagani, una cabrio in vendita a un prezzo di partenza di circa 3 milioni di euro, tasse escluse. Monta un motore Mercedes-AMG sovralimentato da 800 cavalli, la sua carrozzeria è interamente realizzata in materiali compositi, il telaio è stato ulteriormente irrigidito rispetto alla Huayra base, la Roadster BC ha un peso a secco di 1.250 kg.

Grazie al suo motore biturbo da 6 litri ha una coppia motrice spropositata, ben 1.050 Nm disponibili a partire dai 2.000 giri al minuto, il cambio sequenziale XTrac a sette rapporti e un differenziale autobloccante a controllo elettronico sono il giusto contorno per una hypercar senza compromessi.

Aerodinamica attiva, impianto frenante Brembo con dischi carboceramici, in curva riesce a raggiungere una accelerazione laterale di 2,2 g. Nessuna come Lei!

Aston Martin Valkyrie

Aston Martin Valkyrie Aston Martin Valkyrie

Soli 150 esemplari per la Coupé e 85 per la Spyder, un bolide che punta sul motore V12 ibrido da 1.155 cavalli e 700 Nm di coppia massima per raggiungere prestazioni incredibili, il tutto grazie a un peso contenuto e a una erodinamica che per quanto abbia condizionato l’interno design e sviluppo della vettura, assicura valori di deportanza da auto da corsa: a una velocità di 240 km/h la pressione aerodinamica è di 1.400 kg!

La sua linea si ispira a quella della monoposto di Formula 1 presentata nel 2018, ai modelli stradali è stato affiancata una variante da corsa denominata Valkyrie AMR Pro prodotta in 40 esemplari e capace di un’accelerazione laterale di 3 g.

Il prezzo di listino della Aston Martin Valkyrie è di circa 3 milioni di euro, personalizzazione a parte.

Koenigsegg Regera

Koenigsegg Regera Koenigsegg Regera

Più che una hypercar si potrebbe definirla un laboratorio viaggiante destinata a facoltosi collezionisti di fama mondiale che sono alla ricerca di bolidi ricercati e “poco conosciuti”, la Koenigsegg Regera è stata realizzata in 80 esemplari, venduti al prezzo di 1,6 milioni di euro. Abbina un motore endotermico da 5 litri a tre unità elettriche per una potenza complessiva di 1.800 cavalli, il suo otto cilindri biturbo raggiunge una potenza di 1.115 cavalli, la coppia complessiva è di 870 Nm.

Grazie a un largo utilizzo di materiali compositi il suo peso è limitato, circa 1.400 kg, la Regera è in grado di raggiungere i 400 km/h con partenza da fermo in 20 secondi per uno 0 - 100 km/h in 3 secondi netti.

Lamborghini Countach LPI 800-4

Lamborghini Countach LPI 800-4 Lamborghini Countach LPI 800-4

Rende omaggio alla storica Countach degli anni ’70, una supercar prestigiosa con linea che rievoca l’altrettanto veloce antenata, cuore di questa esclusiva sportiva italiana è il suo V12 aspirato da 6,5 litri con alimentazione ibrida montato in posizione posteriore centrale capace di una potenza massima di 780 cavalli, abbinato a un’unità elettrica da 34 cavalli per una potenza complessiva di 800 cavalli.

La Lamborghini Countach LPI 800-4 è in grado di raggiungere una velocità massima superiore ai 350 km/h per uno 0-100 km/h in 2,9 secondi.

Potente ma anche e soprattutto leggera, il suo peso a secco dichiarato è di 1.550 kg, l’ampio utilizzo di materiali compositi per carrozzeria e telaio, l’impianto frenante con dischi in carbonio-ceramica e i cerchi in lega leggera da 20 e 21 pollici hanno contribuito al massimo contenimento della massa.

Lunga 4,8 metri e larga 2,1, la Countach LPI 800-4 sarà prodotta in soli 112 esemplari, con le prime consegne in corso. Il marchio del Toro non ha comunicato i prezzi, ipotizzabile una cifra intorno ai 2 milioni di euro.

Rimac Nevera

Rimac Nevera Rimac Nevera

È tra le poche e più esclusive hypercar totalmente elettriche mai realizzati fino ad ora, la Rimac Nevera è in vendita a un prezzo di listino che parte dai 2 milioni d’euro, le sue peculiarità tecniche sono sconosciute alla concorrenza, merito di un cuore a zero emissioni.

Lunga poco più di 4,7 metri e larga 1,98 metri, ha un’altezza di 1,2 metri e un passo di 2,745 metri. Presenti quattro motori elettrici per una potenza complessiva di 1.914 cavalli e 2.360 Nm di coppia massima.

Questo missile elettrico raggiunge i 100 km/h con partenza da fermo in 1,97 secondi, i 300 km/h in 9,3 secondi e il quarto di miglio in 8,6 secondi.

La sua velocità massima è di 412 km/h.

Mercedes-AMG Project One

Mercedes-AMG Project One Mercedes-AMG Project One

Rappresenta la massima espressione tecnologica del marchio della Stella a Tre Punte, un’auto rivoluzionaria in tutto, a prescindere dal suo prezzo, di poco superiore ai 2,7 milioni di euro. La Mercedes-AMG Project One ha un cuore da Formula 1, il suo motore deriva direttamente da quello montato sulla monoposto, un propulsore da 1.6 litri turbo capace di sprigionare una potenza massima superiore ai 1.000 cavalli.

Le sue prestazioni sono da fantascienza, raggiunge una velocità massima di oltre 350 km/h per uno 0 - 200 km/h in meno di sei secondi e una capacità di percorrenza in modalità EV fino a 25 km.

Sarà prodotta in soli 275 esemplari, tutti già prenotati.

Zenvo TSR-S

Zenvo TSR-S Zenvo TSR-S

Cattivissima, unica, esclusiva, la Zenvo TSR-S è stata presentata in occasione dell’ultimo Salone dell’Auto di Ginevra, un modello che si caratterizza per la presenza di una grossa ala posteriore in grado di variare la sua incidenza a seconda del carico aerodinamico necessario.

Venduta a un prezzo unitario di 1,45 milioni di euro, è prodotta in 5 unità l’anno, la Zenvo TSR-S raggiunge una velocità massima di 325 km/h per uno 0 - 100 km/h in 2,8 secondi e uno 0 - 200 km/h in 6,8 secondi.

Spinta da un motore V8 da 5,8 litri e 1.177 cavalli, è tra le hypercar più veloci del pianeta.

Nessun commento

Iscriviti a Money.it