Su WhatsApp arrivano bonifici e pagamenti: la novità entro l’anno

Confermato: WhatsApp Pay uscirà entro la fine dell’anno, per ora solo in India. Il servizio, con cui potremo fare bonifici e pagamenti peer-to-peer, è pronto a rivoluzionare il nostro rapporto con i servizi finanziari.

Su WhatsApp arrivano bonifici e pagamenti: la novità entro l'anno

WhatsApp lancerà un sistema di pagamenti entro la fine dell’anno, a partire dall’India.

La società che fa capo a Facebook ha testato il servizio lo scorso anno in India, dove l’app di messaggistica vanta 400 milioni di utenti. L’annuncio di WhatsApp Pay arriva poco dopo quello di Libra, la criptovaluta di Facebook. Il colosso di Menlo Park ha annunciato il mese scorso la sua moneta virtuale globale, che verrà gestita da Libra Association, un ente no profit con sede in Svizzera, e da un ewallet chiamato Calibra.

Libra è pensata per essere utilizzata per acquistare prodotti, inviare denaro in tutto il mondo via Messenger ed effettuare donazioni. Il conio virtuale di Facebook non può essere però lanciata in India, dove le criptovalute sono vietate.

WhatsApp Pay: inviare bonifici e pagamenti in chat

WhatsApp Pay, dopo una lunga fase di test in terra indiana, sarà lanciato ufficialmente nel paese entro la fine del 2019. Lo ha dichiarato Will Cathcart, responsabile globale dell’azienda, il quale ha aggiunto anche che l’intenzione della società sarebbe quello di portare il servizio anche in altri mercati internazionali.

Cathcart ha spiegato che l’obiettivo di WhatsApp Pay è quello di aumentare l’inclusione digitale in India. “I pagamenti WhatsApp renderanno facile pagare qualcuno su WhatsApp come lo è per inviare un messaggio”. Cathcart incontrerà i funzionari della Reserve Bank of India e del National Payment Council of India per definire gli ultimi dettagli e accelerare il lancio del servizio.

Leggi anche Se Facebook diventa una banca

Come funziona WhatsApp Pay

WhatsApp Pay è un servizio di pagamento basato su UPI (Unified Payments Interface) lanciato in India lo scorso febbraio in modalità beta. A marzo WhatsAPp ha introdotto il codice QR: ogni utente ha un codice QR univoco da scansionare per avviare le transazioni di denaro. Gli utenti WhatsApp possono collegare i loro conti bancari abilitati e trasferire denaro tramite l’app di messaggistica. WhatsApp supporta già tutte le banche più popolari del paese.

Una volta lanciato il servizio in modo ufficiale, tutti gli iscritti a Wapp potranno effettuare bonifici istantanei ad altri contatti. Ricevuta la richiesta, l’utente potrà configurare il proprio account e iniziare a usare il servizio inviando e ricevendo denaro in chat.

WhatsApp Pay è semplice come inviare foto e video. Gli utenti potranno inviare denaro in chat toccando l’icona del file di condivisione e selezionando la voce Pagamento. Dalla sezione dedicata si potranno controllare transazioni effettuate, cronologia, dettagli del conto.

Iscriviti alla newsletter Fintech per ricevere le news su Whatsapp

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.