Spot Calabria contro Nord Italia: ecco il VIDEO che ha indignato anche Conte

Lo spot di promozione turistica della Calabria che attacca il Nord Italia, dove ci sono l’epidemia e l’inquinamento, è al centro delle polemiche: ecco il video.

Spot Calabria contro Nord Italia: ecco il VIDEO che ha indignato anche Conte

“Venite in Calabria. Al Nord c’è l’inquinamento che uccide, non si tutela la salute delle persone e non c’è il distanziamento sociale”. È questo, in poche parole, il messaggio trasmesso da uno spot di promozione turistica della regione, di nuovo al centro delle polemiche dopo la recente gaffe di easyJet.

Il video, che potete guardare integralmente qui di seguito, è stato prodotto dall’agenzia di Klaus Davi, massmediologo, giornalista, opinionista e consigliere di minoranza di San Luca (RC) in collaborazione con Reggio TV per sponsorizzare il turismo nella Riviera dei Gelsomini, nella locride. Lo spot, considerato da più parti di cattivo gusto e irrispettoso, ha suscitato indignazione in rete e anche i rappresentanti della politica si sono espressi al riguardo.

Spot Calabria contro Nord: il VIDEO

“Un tempo, dice il video, le nostre spiagge erano meta del turismo mondiale ma oggi a causa della diffusione dell’epidemia nel Nord Italia non sarà più possibile praticare una cultura di massa del turismo con un sistematico sfruttamento del suolo e un impatto ambientale devastante”, esordisce il video.

Nello spot non ci sono mai le parole malattia e Covid, ma le immagini delle città e delle spiagge del Nord, inquinate e affollate, a contrasto con le foto della Calabria, luogo in cui - spiega il video - “c’è la cultura del rispetto del suolo, dell’ambiente e del distanziamento sociale”, lasciano poco spazio al misunderstanding, e hanno fatto indignare persino il premier Giuseppe Conte.

“È una vergogna”, ha commentato il presidente del Consiglio. “Non c’è altro commento per questa campagna pubblicitaria che non ha il minimo rispetto di quanto successo al Nord in questi mesi e che ha visto morire medici, infermieri, farmacisti e in alcuni casi anche sindaci che sono stati fino all’ultimo minuto in trincea al fianco dei cittadini. Chi oggi lancia questo spot lucra anche su questo e non porta alcun rispetto per il territorio e per le comunità”.

Anche il presidente della Regione Calabria Jole Santelli ha preso le distanze, criticando il ricorso a una pubblicità comparativa quando la Calabria è una regione che ha tanto da offrire ai turisti e non ha bisogno di attaccare il Nord per sponsorizzarsi.

Lo spot realizzato da Klaus Davi è una infelice campagna pubblicitaria che fa leva sullo storico “contrasto” tra Nord e Sud Italia, mettendoci di mezzo la pandemia. Non è solo una campagna che manca di sensibilità e buon gusto, ma è anche infedele alla realtà: rispetto del distanziamento sociale? I promotori del video dovrebbero davvero venire in Calabria e vedere cosa succede, tra movida sfrenata e fuori controllo, assembramenti e inesistenza delle mascherine (almeno tra i giovani).

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories