Riscatto anno di leva: è possibile se effettuato nell’arma dei Carabinieri?

Lorenzo Rubini

9 Aprile 2021 - 17:14

condividi

E’ possibile riscattare l’anno di leva svolto nell’arma dei Carabinieri? Come si deve procedere?

Riscatto anno di leva: è possibile se effettuato nell'arma dei Carabinieri?

E’ possibile riscattare, gratuitamente, il periodo del servizio militare obbligatorio a patto che lo stesso non sia già coperto da contribuzione obbligatoria. Rispondiamo ad un lettore di Money.it che ci scrive:

“Buongiorno,
sono un vostro assiduo lettore e ho letto con interesse l’articolo sul riscatto degli anni di laurea.
Mi chiedevo se fosse possibile riscattare ai fini pensionistici anche l’anno di leva, in quanto svolto nell’Arma dei Carabinieri.
Ringrazio per la risposta”

Riscatto servizio leva

E’ possibile riscattare il periodo di servizio militare, sia obbligatorio che volontario, che è stato prestato nelle Forze Armate Italiane o nei Carabinieri. Il riscatto è completamente gratuito e da luogo a contribuzione figurativa utile sia al diritto che alla misura della pensione.

Per richiedere l’accredito è necessario aver versato almeno 1 contributi obbligatorio, anche successivo al periodo del servizio di leva.

La domanda di accredito della contribuzione figurativa per il servizio militare prestato può essere presentata in qualsiasi momento, anche successivamente all’accesso alla pensione, visto che non è soggetta a prescrizione. Se la domanda viene presentata dopo la decorrenza della pensione, in ogni, caso, è possibile richiedere la ricostituzione della stessa dalla sua decorrenza originaria.

Per rispondere alla sua domanda, quindi, se il periodo in cui ha prestato servizio di leva presso l’Arma dei Carabinieri non è già coperto da altra contribuzione può certamente presentare domanda di accredito per tale periodo. La domanda può essere presentata direttamente sul sito dell’INPS se si è in possesso delle credenziali di accesso, chiamando il contact center dell’INPS sempre se si è in possesso di PIN INPS, o avvalendosi dell’ausilio di un patronato o di un professionista abilitato.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Argomenti

Iscriviti a Money.it