Pil Italia: il primo dato negativo dal 2014

Pil Italia: la crescita economica delude e segnala un’inattesa flessione nel 3° trimestre dell’anno, la prima degli ultimi 14 trimestri

Pil Italia: il primo dato negativo dal 2014

Pil Italia: la crescita economica ha deluso tutte le attese segnalando un’inattesa flessione nel 3° trimestre dell’anno.

Come si può osservare sul nostro Calendario Economico, il dato è sceso dello 0,1% e si è confrontato con il risultato precedente e con le attese, entrambi a +0,2%.

Su base annua, dunque a confronto con il 3° trimestre del 2017, il Pil dell’Italia è avanzato dello 0,7% e ha dovuto fare i conti con un consensus allo 0,8% e con il precedente, sempre allo 0,8%.

Il terzo trimestre del 2018, ha ricordato l’Istat, ha avuto due giornate lavorative in più rispetto a quello precedente e lo stesso numero di giornate lavorative rispetto al 3° trimestre 2017. La variazione acquisita per il 2018 è risultata positiva, dello 0,9%.

“Rispetto al trimestre precedente, tutti i principali aggregati della domanda interna registrano diminuzioni, con una riduzione dello 0,1% dei consumi finali nazionali e dell’1,1% degli investimenti fissi lordi. Le importazioni e le esportazioni sono cresciute rispettivamente dello 0,8% e dell’1,1%,”

si legge nel report con cui l’Istat ha comunicato la discesa del Pil italiano nel 3° trimestre.

Quello oggi rilevato, ha continuato l’Istituto, è stato il primo calo dell’attività economica registrato dopo l’espansione degli ultimi 14 trimestri.

La domanda nazionale al netto delle scorte ha limato lo 0,3% dal Pil. La variazione delle scorte ha fornito un contribuito nullo alla variazione dell’economia, mentre la domanda estera ha contribuito positivamente per lo 0,1%.

Sul fronte beni e servizi, l’Istat ha rivelato un unico risultato positivo, quello del valore aggiunto dell’agricoltura, cresciuto dell’1,6%. In calo, invece, quelli dell’industria e dei servizi (-0,1% e -0,2% rispettivamente).

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su EUR - PIL Italia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.