Pensione anticipata 2022: quali possibilità di uscita?

Lorenzo Rubini

17 Giugno 2021 - 11:44

condividi

Per chi è in possesso di un certo numero di anni di contributi quali sono le possibilità di uscita nel 2022?

Pensione anticipata 2022: quali possibilità di uscita?

I requisiti di accesso alla pensione anticipata ordinaria nel 2022 non muteranno, quindi, per chi è vicino al raggiungimento del pensionamento vediamo quali sono le possibilità di lasciare il mondo del lavoro il prossimo anno.

Rispondiamo ad una lettrice di Money.it che ci scrive:

“Buongiorno
Sono una dipendente di un ente locale.
Al primo novembre 2021 maturo 41 anni di contributi ed il 10.08.2022 compio 62 anni. Sono donna, vedova e ho un figlio.
Allo stato attuale quando maturo la possibilità di andare in pensione?
Grazie per la gradita risposta”

Pensione anticipata 2022

Dal 1 gennaio 2022 i requisiti di accesso alla pensione anticipata ordinaria, quella prevista dalla legge Fornero, non muteranno e rimarranno, pertanto, invariati rispetto al 2021 permettendo l’uscita:

  • agli uomini che raggiungeranno i 42 anni e 10 mesi di contributi
  • alle donne che matureranno i 41 anni e 10 mesi di contributi.

Sia per gli uomini che per le donne, dopo il raggiungimento del requisito contributivo, è richiesto il rispetto di una finestra di attesa di 3 mesi per la decorrenza del trattamento previdenziale.

Nel suo caso specifico, quindi, raggiungerà i 41 anni e 10 mesi di contributi a settembre 2022 a dicembre 2022 sarà decorsa la finestra di 3 mesi per il diritto alla liquidazione della pensione che le spetterà, di fatto, a partire dal 1 gennaio 2023.

Con la riforma pensioni che dovrebbe essere varata entro il 31 dicembre 2021 potrebbe essere inserita una misura che potrebbe permetterle il pensionamento anche direttamente il prossimo anno ma le consiglio di fare molta attenzione alle eventuali penalizzazioni che eventualmente potrebbe prevedere: con la pensione anticipata ordinaria, infatti, percepirà la sua pensione piena, senza penalizzazione alcuna e sarebbe un peccato subire un taglio sull’assegno per anticipare solo di qualche mese.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Argomenti

Iscriviti a Money.it