Pensione 42 anni e 10 mesi di contributi: decorrenza da quando?

Lorenzo Rubini

21 Maggio 2021 - 13:53

condividi

Per chi raggiunge il requisito contributivo massimo richiesto dalla Legge Fornero la decorrenza della pensione da quando spetta?

Pensione 42 anni e 10 mesi di contributi: decorrenza da quando?

Per avere diritto a ricevere l’assegno previdenziale non basta raggiungere il massimo contributivo richiesto dalla pensione anticipata prevista dalla riforma Fornero, ma è necessario il rispetto della finestra di attesa di 3 mesi, imposto dal decreto 4/2019.

Rispondiamo ad un lettore di Money.it che ci scrive:

“Buongiorno, se possibile vorrei capire se per la fine dell’anno 2021 ho i requisiti giusti per la pensione.
A dicembre compio 58 anni, essendo un lavoratore precoce, quando ho iniziato a lavorare avevo 15 anni esattamente il 1gennaio 1979, a ottobre 2021 faccio 42 anni e 10 mesi di lavoro.
La domanda è la seguente: quando posso andare in pensione? Potrei di già affiancarmi a un patronato per gestire la pratica di pensionamento? ”

Pensione 42 anni e 10 mesi di contributi

Prendere contatti con un patronato per la gestione della pratica di pensione già da ora sembra essere prematuro poiché la decorrenza del suo trattamento pensionistico sarà solo nel 2022 e vado a spiegarle perché.

La pensione anticipata prevista dalla riforma Fornero richiede 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini, per le donne un anno in meno. Ma sia per uomini che per donne è prevista una finestra di attesa di 3 mesi per la decorrenza del trattamento previdenziale.

Di fatto, quindi, pur raggiungendo il requisito contributivo a ottobre 2021, avrà diritto a prendere la pensione solo decorsi 3 mesi e di fatto il suo trattamento previdenziale avrà decorrenza solo a partire dal 1 febbraio 2022.

Pur volendo presentare con un certo anticipo, potrebbe farlo subito dopo l’estate. In ogni caso può decidere se lavorare o meno la finestra di attesa di 3 mesi tenendo conto che:

  • se decide di lavorarla accederà alla pensione con 43 anni e 1 mesi di contributi
  • se decide, invece, di sospendere il lavoro al raggiungimento dei 42 anni e 10 mesi di contributi dovrà farlo con la consapevolezza che il primo assegno previdenziale le spetterà solo a partire dal mese di febbraio.

    «Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Argomenti

Iscriviti a Money.it