Novità pensioni, lavoratori precoci: Quota 41, ritardo nei pagamenti?

Sono molti i lavoratori precoci che hanno avuto accesso alla Quota 41 ancora in attesa dell’erogazione, che dovrebbe arrivare in febbraio. E c’è chi paventa possibili nuovi ritardi.

Novità pensioni, lavoratori precoci: Quota 41, ritardo nei pagamenti?

Sono molti i lavoratori precoci costretti a stare con il fiato sospeso a causa del mancato pagamento della prestazione da parte dell’Inps.

Nonostante molti di coloro che hanno presentato domanda di accesso alla Quota 41 abbiano già ricevuto la notizia dell’accoglimento dell’istanza, l’erogazione della relativa prestazione deve ancora avvenire a differenza di quanto successo con l’Ape sociale.

L’Inps era già intervenuto sull’argomento, spiegando che avrebbe liquidato i primi assegni i primi di febbraio.

Il termine si avvicina, e cresce l’ansia tra i lavoratori precoci che si ritrovano ancora nel limbo. Secondo alcuni di loro, infatti, ci sarebbero stati dei ritardi e la liquidazione rischia di slittare ulteriormente.

Novità pensioni, lavoratori precoci: possibili ritardi nei pagamenti?

Sono ore di attesa per i lavoratori precoci che hanno ricevuto il via libera per l’accesso alla Quota 41, e attendono il pagamento della prima prestazione.

Secondo quanto comunicato dall’Inps lo scorso mese, i pagamenti dovrebbero arrivare i primi di febbraio.

I lavoratori precoci sono però diffidenti, e attendono notizie positive. Nel gruppo Facebook «Lavoratori precoci uniti a tutela dei propri diritti» sono molti i lavoratori che paventano possibili ulteriori ritardi.

C’è chi comunica, ad esempio, di aver saputo che la procedura di liquidazione è incominciata solo qualche giorno fa e che quindi i pagamenti saranno eseguiti il primo marzo, dovendo le pensioni essere liquidate entro i primi dieci giorni del mese antecedente a quello di erogazione. C’è anche chi segnala di aver appreso dalla sede di Inps di competenza che la procedura di liquidazione non è neppure incominciata.

Dall’Inps per il momento non si hanno ulteriori comunicazioni, perciò i termini di liquidazione dovrebbero rimanere quelli già annunciati.

Novità pensioni, lavoratori precoci: si continua a lavorare alla Quota 41

Mentre i lavoratori precoci attendono il pagamento dei primi ratei di pensione, continua la battaglia per la Quota 41.

Alle forze politiche che hanno inserito la Quota 41 nei loro programmi elettorali, si è aggiunta anche la voce di Cesare Damiano che, ai microfoni di diMartedì, ha ricordato la necessità di insistere su questa strada, rivedendo i paletti che limitano la possibilità di accesso alla misura di pensione anticipata pensata per i lavoratori precoci.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Lavoratori precoci

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \