Maire Tecnimont: nuovo contratto in Angola, azioni in rosso

Il contratto è relativo all’ammodernamento della Raffineria di Luanda e consiste nell’installazione di 2 unità di processo e altre unità “utilities e offsites”.

Maire Tecnimont: nuovo contratto in Angola, azioni in rosso

KT – Kinetics Technology, controllata di Maire Tecnimont, si è aggiudicata un contratto EPC (Engineering, Procurement and Construction) da parte di una controllata di Eni in Angola.

Eni, di concerto con Sonangol, ha un accordo di cooperazione per la realizzazione dei progetti di ammodernamento della Raffineria di Luanda.

Maire Tecnimont: contratto da 200 mln

Il contratto, riporta la nota di Maire Tecnimont, ha un valore di circa 200 milioni di dollari e costituisce parte fondamentale della realizzazione dell’accordo di cooperazione tra Eni e Sonangol.

Lo scopo del lavoro prevede attività di Engineering, Procurement e Construction per due unità di processo di raffinazione.

Maire Tecnimont: progetto funzionale ad autonomia nazionale

Grazie alle nuove unità, che saranno avviate e testate in circa 2 anni dall’inizio del progetto, sarà possibile quadruplicare la produzione di benzina dell’unica raffineria dell’Angola.

“Il progetto –si legge nel comunicato- gioca un ruolo chiave nell’ambizioso obiettivo nazionale di raggiungere l’autonomia nell’approvvigionamento dei carburanti”.

Maire Tecnimont: azioni in rosso

“Con questo contratto, le ordinazioni da inizio anno dovrebbero aver raggiunto circa 1,5 miliardi di euro”, hanno rilevato gli analisti di Websim che per l’intero anno stimano un totale di ordini a 2,6 miliardi.

Sulle azioni Maire Tecnimont, in calo in questo momento dello 0,92% a 2,804 euro, la raccomandazione è “neutrale” con prezzo obiettivo a 3 euro.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Maire Tecnimont

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.