Jeremy Camp, la vera storia: chi è, vita privata, cosa fa oggi e le migliori canzoni

Antonio Cosenza

18 Gennaio 2023 - 18:56

condividi

Jeremy Camp, protagonista di “Cosa mi lasci di te”, è un cantautore americano di musica cristiana. Ecco la sua storia e le migliori (e più note) canzoni.

Jeremy Camp, la vera storia: chi è, vita privata, cosa fa oggi e le migliori canzoni

Jeremy Camp è un cantautore statunitense, autore di 12 album di cui uno, “Speaking louder than before” (2008) ha ottenuto persino una candidatura ai Grammy award (miglior album pop/contemporary gospel).

Tuttavia, Jeremy Camp è conosciuto perlopiù per la sua storia, alla quale è stato dedicato persino un film “Cosa mi lasci di te” (“I still believe”). Qui viene raccontata la vera storia di Jeremy Camp e della sua prima moglie Melissa Lynn Henning, del loro breve periodo passato insieme prima che il cancro ovarico portò alla morte prematura di lei.

Il titolo del film riprende la prima canzone che Jeremy Camp ha scritto dopo la morte di Melissa, “I still believe” appunto, ma sono molti i brani che parlano di lei, come ad esempio “Walk by faith”, scritto durante la loro luna di miele.

Guardando il film è lecito chiedersi cosa fa oggi Jeremy Camp, nonché su quale piega hanno preso carriera e vita privata. Prima di rispondere, però, ripercorriamo alcuni passaggi della sua storia, alcuni dei quali raccontati nel film.

Chi è Jeremy Camp

Jeremy Camp, all’anagrafe Jeremy Thomas Camp è nato a Lafayette, una città statunitense dello stato dell’Indiana. Il contesto nel quale cresce Camp è quello della chiesa, infatti suo padre Tom era il pastore della Harvest Chapel. Fu in quei pomeriggi in chiesa che imparò a suonare la chitarra, strumento che ha scelto per interpretare la propria musica.

Un contesto religioso quindi, che lo ha portato, dopo il liceo, a frequentare un collegio nel sud della California facente parte dell’Assemblee di Dio, un’organizzazione per il mantenimento della fede cristiana nel mondo.

Questo passato di rapporto con la fede è essenziale per capire Camp, le sue scelte e la sua musica. Anche di fronte alle avversità, come la morte della giovane moglie, lui scrive “I still believe”, ovvero credo ancora.

La carriera e i migliori brani

La morte di Melissa Lynn Henning pochi mesi dopo il loro incontro e matrimonio ha avuto un impatto profondo nella vita di Camp. Ha influenzato a lungo la sua produzione, dal primo album ad alcuni e più famosi brani. È stato proprio Jeremy Camp a portare fama e pubblico a un genere musicale (e ora anche cinematografico) di nicchia: la christian music.

Ecco, a tal proposito, alcune delle sue canzoni più conosciute e ascoltate:

  • I still believe
  • Walk by faith
  • There will be a day
  • My desire
  • Keep me in the moment
  • Overcome
  • Stay
  • Take my life
  • Christ in me

Brani che gli hanno permesso di vincere cinque Gma dove award, oltre a tre nomination per gli American music awards e appunto quella per i Grammy award.

Vita privata e cosa fa oggi

Jeremy Camp, oggi quarantacinquenne, nel 2003 si è sposato nuovamente con Adrienne Liesching, cantante di una nota christian rock band sudafricana, i The Benjamin Gate, conosciuta nel corso del tour per l’album Stay.

Sono insieme ormai da 20 anni e hanno tre figli: Bella, Arie ed Egan. Ma negli ultimi anni ha attraversato un momento negativo, in quanto nel 2018 ha vissuto lo spettro della depressione. Ne è uscito dopo mesi trascorsi in isolamento e preghiera, al termine dei quali - racconta - ha “sentito nuovamente la voce di Dio”.

Lasciato il brutto periodo alle spalle ha pubblicato altri due album - “When you speak” e “The story’s not over”, da lui stesso definite delle produzioni molto importanti in quanto raccontano ai propri fan (Camp ha un ampio seguito negli Stati Uniti) di come è riuscito a combattere l’oscurità - oltre a lavorare in primo piano alla realizzazione del film che racconta della sua storia con Melissa.

Argomenti

# Film
# musica

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it